LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei. Lite sugli scavi, Bondi: realtà distorta
Andrea Acampa
Giornale di Napoli 6/10/2010

POMPEI. Polemica senza fine sugli scavi archeologici. Il Pdl risponde compatto alle accuse del Corriere della sera. A sostenere l'operato del Governo le guide turistiche campane e gli albergatori della città del santuario. «Il commissariamento - commenta senza mezzi termini il presidente delle guide turistiche, Pietro Meliziade - ha riportato a Pompei la legalità». Per la presidente dell'associazione albergatori, Rosita Matrone: «Pompei sta vivendo un grande rilancio, altro che degrado: e i risultati per noi operatori del turismo si vedono». L'aspra critica riguardo l'impegno del Governo nell'azione svolta per gli scavi di Pompei ha suscitato immediati interventi anche da pare degli esponenti di centrodestra. Di «grande scoramento» parla proprio il ministro dei beni culturali e uno dei tre coordinatori del Pdl, Sandro Bondi, che per oggi alle 15,30 ha convocato una conferenza stampa sulla questione. Una «grande delusione» causata da «una stampa che, invece di stigmatizzare giustamente chi si comporta male e di incoraggiare anche con le critiche chi è sulla buona strada, ignora le buone opere, capovolge la verità, diffonde e alimenta un'immagine negativa, in Italia e soprattutto nel mondo, di ciò che siamo e di ciò che cerchiamo di fare che è l'esatto opposto della realtà». Il ministro ancora parla di «angoscia» per «questo sventurato Paese, afflitto da mille problemi e da una stampa che ignora le buone opere, capovolge la verità, diffonde e alimenta un'immagine negativa, in Italia e soprattutto nel mondo, di ciò che siamo e di ciò che cerchiamo di fare che è l'esatto opposto della realtà». Anche per Nicola Cosentino - coordinatore regionale del Pdl - non vi è nulla di più falso e scorretto del sostenere «che gli scavi di Pompei sono in una situazione di abbandono e degrado e che il ministro Sandro Bondi ha operato in maniera maldestra e superficiale». Il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, ha parlato di attacchi strumentali al ministro Bondi e ha aggiunto: «Voglio fornire anche qualche dato: dopo aver debellato degrado e abusivismo, il sito ora registra i120% di presenze in più; sono stati impiegati il 90% dei 79 milioni di euro per restauri e messa in sicurezza dei luoghi». Intanto, dal canto suo, l'assessore regionale con delega al Beni culturali, Giuseppe De Mita assicura un «confronto con il ministro sulla vicenda». Pone l'accento su quanto di buono è stato fatto, invece, il governatore Stefano Caldoro. «Grazie al lavoro del Governo - dice - si sta registrando una inversione di tendenza rispetto allo stato di abbandono che si poteva constatare fino a due anni fa». A dimostrarlo anche i numeri con un notevole aumento di visitatori, grazie anche alle iniziative messe in campo, tra mostre e eventi dedicati sia ai turisti che alle famiglie campane. Si mostra «amareggiato» Daniele Capezzone, portavoce del Pdl. «L'inversione di tendenza - aggiunge - andrebbe aiutata, incoraggiata, stimolata e rafforzata». Il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro spiega di non essere sorpreso dall'attacco. «Del resto - nota Giro - l'autore dell'editoriale è lo stesso Sergio Rizzo che ha ormai fondato la sua notorietà e il suo successo - anche economico - nel mestiere di dare addosso alla classe politica». Esprime il suo dissenso anche Marcello Di Caterina, deputato del Pdl che parla di «sortita mediatica» per «l'immagine parziale e di parte fornita sul delicato lavoro svolto dal ministero». Fa un richiamo all'unità il presidente del consiglio superiore dei beni culturali Andrea Carandini. «Gli scavi di Pompei - afferma il coordinatore vicario del Pdl di Napoli, Maurizio Iapicca - non sono stati umiliati dalle iniziative del ministro Bondi, ma dal comportamento di chi continua a fare cattiva informazione, che, come in questo caso, offende l'intelligenza degli italiani». Per il parlamentare «è insensato insozzare con delle notizie non vere». E allora, vale la pena di ricordare i numeri registrati in questi mesi. Lo scorso agosto è stato registrato un incremento di visitatori del 15% confermando un trend positivo del 2010 con un autentico boom di turisti nel week end di Ferragosto: 9,41% rispetto allo scorso anno, con un complessivo incremento del 15,14% nei primi giorni del mese. Successo per una Pompei rinata che si conferma infatti anche per il mese di settembre con l'aumento dei visitatori rispetto all'anno passato. A Pompei si sono registrate 292.406 presenze, contro i 258.181 del 2009, circa il 13,26% in più. Un successo che si allarga anche negli altri siti vesuviani dove si registra un 4,86% ad Ercolano con picchi di visitatori ad Oplontis (28,52 %) e a Boscoreale ( 66,67%)». «Nel complesso - ricorda il capogruppo del Pdl al Consiglio regionale Fulvio Martusciello - gli ultimi dati confermano una costante ascesa già evidenziata nei primi nove mesi dell'anno: da gennaio a settembre i visitatori di tutti i siti vesuviani della Soprintendenza (Pompei, Ercolano, Oplontis, Stabia e Boscoreale) sono stati 2.216.565 ( 12,62%). Intanto, si è insediata a Napoli e a Pompei la nuova soprintendente Jeannette Papadopoulos, proveniente dalla direzione generale delle Antichità del ministero per i beni e le attività culturali che subentra a Giuseppe Proietti che ha lasciato la Soprintendenza per raggiunti limiti di età.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news