LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Un museo virtuale in 3D per l´antica Scuola medica. Salerno, già ottomila visitatori ai touch screen
PAOLO DE LUCA
GIOVEDÌ, 07 OTTOBRE 2010 LA REPUBBLICA - Napoli


Da fuori è la piccola chiesa di san Gregorio, fresco restauro in via dei Mercanti, nel pieno centro storico di Salerno. All´interno è un museo di ultima generazione, munito di touch screen e monitor 3D, dedicato all´antichissima scuola medica della città, prima in tutta Europa per il suo ineccepibile metodo scientifico fin dall´alto Medioevo. Religione e scienza dunque, stranamente a braccetto, con l´unico scopo di divulgare e curare. Esattamente come mille anni fa, quando il sapere ortodosso greco-latino, si contaminava di conoscenza araba, in quel crocevia di culture che era la Salerno dell´undicesimo secolo.
Due civiltà, incarnate nel vescovo Alfano ed il filosofo Costantino l´Africano, icone storiche definite e documentate, il cui incontro viene simbolicamente riprodotto sullo schermo tridimensionale della sala grande del museo. Nello scenario virtuale della Cappella palatina, monumento longobardo di ottavo secolo (e aula magna per la consegna di lauree in medicina fin dal 1500), i due maestri espongono i canoni ed i principi di tale dottrina, votata all´empirismo più genuino, scevro da ogni superstizione.
«L´obiettivo della realizzazione del museo, è proprio questo», spiega Mariella Pasca, responsabile della struttura per la Soprintendenza al patrimonio storico e artistico di Salerno «riproporre ai visitatori, con un´approfondita ricerca filologica ed iconografica, le tappe della Scuola medica salernitana, attraverso ricostruzioni computerizzate, presentazioni e immagini animate, tratte direttamente dai codici miniati medievali», conservati nelle università e nei centri di ricerca storici tra Napoli, Roma, Francia e Inghilterra.
Già dal corridoio d´ingresso, si può consultare un ricco database fotografico tratto dal "Regimen Sanitatis" testo in volgare del 1300, qui scansito nella sua versione illustrata (di un secolo successiva), conservata nella Biblioteca Nazionale di Napoli. Dai consigli sul come praticare un salasso ("ma solo in stagione non abbastanza rigida"), alla procedura del vomito ("utile per lo tempo estivo, che purga lo stomaco da umore nocivo"), alle diagnosi provenienti dall´assaggio delle orine del paziente (pratica ancora attuata nell´Ottocento).
Un intera sezione è dedicata alla vita e agli studi di Trotula de Ruggiero, esempio rarissimo di medico donna. Anche lei, come i suoi colleghi, fu avviata innanzitutto allo studio della "teoria degli umori" (secondo la quale, l´abbondanza o carenza di sangue, bile o flegma, i nostri "umori", favoriscano la sanità o la malattia), ideata da Ippocrate nel quarto secolo avanti Cristo. Il tutto affiancato da una profonda conoscenza dell´anatomia umana (e non animale, come fino ad allora si procedeva), in armonia con le "Costituzioni di Melfi", promulgate da Federico II nel 1231, le quali ne imponevano lo studio ai futuri medici "per almeno un anno".
Il museo, inaugurato nel novembre dello scorso anno sull´investimento di circa 150 mila euro dal Ministero dei Beni Culturali e Regione, ha appena raggiunto il traguardo degli ottomila visitatori. E´ aperto ogni giorno, tranne il lunedì (dalle 9 alle 13, info 089 257 3213), con ingresso gratuito.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news