LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROSELLE. Le statue tornano tra le rovine
Roberta Bogi Pagnini
06-10-10, IL TIRRENO Grosseto








Cinque statue in marmo di Carrara protagoniste di un’esposizione al parco archeologico di Roselle. L’antica città rosellana torna a popolarsi dei suoi beni più preziosi e per farlo ha pensato di mettere in mostra alcune delle statue più belle scoperte anni fa, e che da tempo si trovano al Museo archeologico e d’arte della Maremma. «Saranno cinque le copie in marmo che potranno essere ammirate all’interno dell’area archeologica - dice Andrea Mazzi, assistente alla vigilanza del parco - e che sono state riposizionate nei luoghi esatti in cui sono state scoperte». «Copie rifatte alla perfezione - prosegue - tramite laser modellante e scalpello per le rifiniture che sembrano veramente identiche alle originali». Le statue-copia saranno soltanto cinque delle oltre quaranta sculture più belle che sono state ritrovate durante le campagne di scavo archeologico condotte durante gli anni Sessanta e Ottanta e che ad oggi si trovano esposte al museo di Grosseto. «Per l’area di Roselle - va avanti Andrea Mazzi - questa iniziativa è davvero importante, in quanto è dal 1993 che all’interno del parco archeologico non si scava più, e tanti altri sono i problemi che caratterizzano la zona come mancanza di fondi, poca pubblicità e segnaletica inesistente per arrivarci, così ci auguriamo che grazie all’inaugurazione di sabato 9 ottobre, in tanti verranno ad ammirare queste bellissime sculture». Il progetto è stato finanziato dalla Soprintendenza per i Beni archeologici della Toscana e verrà presentato ufficialmente domani nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, mentre sabato alle 16 avverrà l’inaugurazione ufficiale nell’area archeologica di Roselle, dove sarà possibile ammirare le statue in tutto il loro splendore. Presenti all’incontro il responsabile scientifico del progetto e direttore dell’area archeologica di Roselle, Mario Cygielman, i responsabili tecnici Lucrezia Cuniglio, Marida Risaliti e Stefano Sarri e per l’allestimento Giuliana Agricoli, Tiziano Bandinelli, Aleandro Della Nave. «Il parco, che si è estende su una superficie di 50 ettari - conclude Andrea Mazzi - registra ogni anno circa 35mila visitatori, ma varia molto a seconda dei periodi dell’anno, ad esempio novembre e febbraio sono i mesi peggiori, ma le cifre aumentano soprattutto nei week end e durante i ponti festivi, per questo ci auguriamo che grazie a questa nuova mostra saranno tanti i cittadini e i turisti che decideranno di venire a visitare il parco».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news