LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA - Cooperazione per la tutela ambientale
08-10-10, il Tirreno Lucca






i.b.
LUCCA. Serve la collaborazione di Comuni e professionisti per garantire la tutela del paesaggio. Senza pratiche istruite in modo corretto e completo, la Sovrintendenza da sola non riesce a reggere la mole di lavoro che aumentata da circa un mese con lentrata in vigore con la normativa sui procedimenti semplificati. Con la carenza (cronica) di personale diventa difficile per lufficio locale (competente anche per la provincia di Massa Carrara) esaminare le pratiche nei 25 giorni imposti dalla legge. A confermare le difficolt, gi segnalate nei giorni scorsi da Cisl e Cgil, larchitetto Agostino Bureca, sovrintendente ad interim a Lucca, responsabile anche delle sedi delle Belle arti di Pisa e Arezzo. Bureca cita alcune cifre: in questo momento la Sovrintendenza lucchese ha circa 30-32 dipendeti; di questi circa dieci sono tecnici (architetti e geometri). Inoltre una parte non sono dipendenti del ministero dei Beni culturali, ma sono impiegati di enti locali (Comuni e Province) prestati alla Sovrintendenza. Con il rischio che possano essere richiamati in sede. In queste condizioni, il rischio che i Comuni (ai quali compete il rilascio del nulla osta paesaggistico) autorizzino lavori e concessioni anche senza il parere della Sovrintendenza che non riuscita a esprimersi nei tempi imposti dalla legge. Per le pratiche pi complesse - precisa il sovrintendente - se non riusciamo a esaminare la pratica e a esprimere il nostro parere (vincolante) nei tempi dovuti, il Comune costretto a convocare una conferenza dei servizi alla quale la Sovrintendenza viene invitata: in quella sede, quindi, presentiamo le nostre osservazioni. Invece, per gli interventi soggetti a procedimenti semplificati (compresi quelli che prevedono un aumento del 10% del volume originario, fino a un massimo, per, di 100 metri cubi, ndr) se non riusciamo a esprimerci nei 25 giorni di legge, il Comune pu autorizzare ugualmente i lavori perch la Sovrintendenza non ha esercitato la funzione di tutela ambientale. Ecco perch - ribadisce larchitetto Bureca - se a monte esiste un buon lavoro di filtro, se tecnici e Comuni ci inviano le pratiche istruite in modo completo, noi riusciamo a rispettare i tempi dovuti. Evitando scempi paesaggistici. Per il momento, la situazione ancora complicata. Ma intanto - annuncia il sovrintendente - un passo avanti stato mosso nellorganizzazione interna dellufficio. In particolare abbiamo istituito il Rup (responsabile unico del procedimento), gi previsto dalla legge sulla trasparenza amministrativa del 1990 e mai indicato a Lucca. Cos i 5 architetti vengono nominati come Rup dei procedimenti ordinari di tutela paesaggistica, mentre ai 3 geometri (oggi due, perch uno in malattia) vengono affidati i procedimenti semplificati. Cos, almeno, i cittadini sanno sempre chi il responsabile della loro pratica e questo facilita rapporti e anche i procedimenti per eventuali integrazioni. Se e quali benefici porter questa riorganizzazione si vedr fra qualche mese: Al momento sembra che i procedimenti abbreviati rappresentino circa il 40% delle pratiche che riceviamo. Dopo che avremo effettuato una verifica, capiremo se le cose stanno cos o se sar necessario distribuire diversamente i carichi di lavoro.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news