LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - Cade e si frantuma una testa dell'Egizio
MARINA PAGLIERI
La Repubblica 09-10-10, pagina 11 sezione TORINO



UNA testa di sovrano osiriaca del principio della XVIII dinastia, del 1400 avanti Cristo circa, normalmente esposta nello Statuario del Museo Egizio torinese, andata in frantumi in Giappone. L'episodio, accaduto il 23 agosto, diffuso allora su agenzie di stampa nipponiche e adesso sul portale www.archeo-gate.org, accaduto a Shizuoka, alla conclusione della mostra Ancient Egypt in Turin. Una mostra durata un anno, che ha portato in giro per la terra del Sol Levante - prima di quest'ultima sede stata a Tokyo, Kobe, Sendai, Fukuoka - 150 reperti delle collezioni del museo torinese, in trasferta durante i lavori di recupero e ampliamento dell'antica sede. Mostre di successo, viste da quasi un milione di visitatori, come sponsor colossi nel campo dei media e della tecnologia, da Asahi Shimbun, a Toei e Fuji, che hanno arricchito le casse del museo con centinaia di migliaia di euro. Tutto andato bene, finch durante lo smontaggio dell'allestimento, al momento dell'imballo, un operaio si avvicinato alla testa in forma di Osiride collocata su una pedana per spolverarla, e questa, urtata, caduta. Mentre il volto si discretamente preservato, la corona andata in briciole. Ora la testa, di sovrano tuthmoside (misura un metro e 50 di altezza per 50 cm di larghezza e 60 di profondit) si trova a Torino presso un laboratorio di restauro: L'arenaria una pietra fragile, non credo che la scultura, peraltro gi restaurata in precedenza, possa tornare a essere quella di prima - dice il professor Alessandro Roccati, presidente del Comitato scientifico del museo e direttore di archeo-gate.org - A questo proposito, devo dire che non mi pare prudente mandare in giro per il mondo reperti cos delicati, sono pezzi che rappresentano l'immagine del nostro museo, come comitato scientifico avevamo espresso molte perplessit. Non concorda con il professor Roccati la direttrice dell'Egizio Eleni Vassilika: Intanto, si era concordato con il comitato scientifico, dunque anche con Roccati, quali pezzi mandare in Giappone. Poi, falso che l'opera non sia recuperabile. Al contrario, torner come prima, anzi questo restauro sar una buona occasione per eliminare i residui del precedente, realizzato secondo metodi obsoleti. Racconta Vassilika che la testa aveva originariamente due corone, poi negli anni Settanta si era deciso di abolirne una, risalente al Basso Egitto: Gli spazi vuoti sono stati riempiti di materiali, fiberglass e metalli, che invece di rinforzarla l'hanno indebolita. Nonostante questo, le sue condizioni non destavano preoccupazione, tanto che era gi stata inviata nel 2005 per un'esposizione negli Stati Uniti, e in quell'occasione aveva subito un ulteriore restauro. Si trattato di un incidente che poteva capitare anche qui, non penso che questa fatalit debba portarci a rinunciare ad altre future occasioni per portare in giro le nostre opere. Opere che, continua Vassilika, non appartengono solo a Torino, ma sono propriet di tutti: I giapponesi sono sempre stati molto attenti, io personalmente ero gi alla terza esperienza con loro, mi sono sempre trovata bene. E poi, guardi, se fosse l'Egittoa chiedercele, le opere, dovremmo forse dire di no? Lo ripeto, questo fatto non deve tradursi precipitosamente in un limite nei confronti delle persone che amano andare in giro a visitare le mostre.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news