LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze Card pronta entro il mese. Egli Uffizi aprono nuove sale
Olga Mugnaini
La Nazione – Firenze 11/10/2010

Slittata da settembre a novembre, in realtà la «Firenze Card» potrebbe entrare in funzione anche prima della fine del mese. Dopo gli ultimi incontri tra i tecnici del Comune e quelli della Sovrintendenza, l'accordo è già definito anche nei particolari e tutto è pronto per una presentazione in grande stile e la messa sul mercato per i turisti. Costerà 50 euro, interesserà 33 musei della città tra civici e statali, ed avrà validità tre giorni, un arco temporale pensato anche per tentare di prolungare il soggiorno dei troppi visitatori mordi e fuggi, che restano in città solo dalla mattina alla sera. La card servirà inoltre sia per gli autobus dell'Ataf sia per la tranvia, i cui biglietti sono già inclusi senza limitazioni di corse nel prezzo della tessera. Ma soprattutto, consentirà di non fare la fila alle biglietterie dei musei, perchè i possessori della card avranno un accesso facilitato, come coloro che prenotano online. «E' una free pass concepita un po' come il biglietto da business class in aereo, si passa prima degli altri — spiegano i tecnici del Comune — ed è uno strumento che consente di accogliere meglio i turisti». Si comincia con la sperimentazione di tre mesi, con l'intento di ampliare prima possibile il ventaglio delle offerte museali del territorio, che già comprendono, tra gli altri, Palazzo Vecchio, Uffizi, Accademia, Pitti, Boboli, Opificio, Archeologico, Palazzo Medici Riccardi. E ancora Stibbert, Horne, Bardini, Cappella Brancacci, Museo della Scienza e Museo Alinari. La card si potrà acquistare nei musei, negli alberghi ma anche in alcuni negozi e su Internet. Intanto a breve la Sovrintendenza del Polo Museale sarà in grado di consegnare nuovi spazi alla Galleria degli Uffizi, che potrà così ampliare almeno una piccola parte dell'attuale percorso espositivo. E questo al di là dell'iter dell'assai più vasto progetto dei Grandi Uffizi. La direzione è già pronta per i nuovi allestimenti e aspetta solo il via libera per l'apertura delle nuove sale. Ciò dovrebbe aumentare anche la capienza dell'intero corpo museale che attualmente — in base ai criteri di sicurezza delle persone ma anche delle opere d'arte — non consente l'ingresso a più di novecento persone alla volta. Da qui le lunghissime file all'entrata che, nei periodi di massima affluenza turistica, arrivano anche a cinque ore.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news