LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Florens 2010: il David si fa in quattro e fiorisce piazza Duomo
Olga Mugnaini
La Nazione - Firenze 14/10/2010

Florens 2010. Il David itinerante e un prato davanti al Duomo
Piazza Duomo coperta da un prato, una copia del David di Michelangelo «itinerante» in città, forum internazionale di tre giorni al Florens 2010, dal 12 al 20 novembre.

MILANO — Succederà un po' di tutto: piazza Duomo diventerà un grande prato d'erba verde, il David di Michelangelo finirà in cima a uno sprone di Santa Maria del Fiore, piazza della .Repubblica tornerà l'antica sede del Mercato Vecchio, com'era prima delle trasformazioni urbanistiche di Firenze Capitale. E ancora convegni, mostre, proiezioni, concerti, lectio magistralis, workshop, con un calendario di iniziative — più di 130 eventi —, che da Firenze arriveranno a Scandicci, Fiesole, Bagno a Ripoli. Tutto questo in nove giorni, dal 12 al 20 novembre, durante i quali la città vivrà la prima edizione del «Florens», la manifestazione voluta da Confindustria Firenze e dal Comitato Promotore di «Florens 2010», composto da Intesa Sanpaolo, Banca Cr Firenze, Cna Firenze. Comitato che è già stato trasformato in Fondazione, per continuare a seguire e gestire gli obiettivi dell'iniziativa . II programma è stato presentato ieri a Milano dal presidente di Confindustria Firenze Giovanni Gentile e dal direttore artistici Davide Rampello (con la collaborazione di Martin Angioni, Stefano Karadjov e Sergio Risaliti), con la partecipazione dell'assessore alla cultura della Regione, Cristina Scaleni, del project manager del «Florenz» Niccolò Manetti e del presidente di Banca Cr Firenze Aureliano Benedetti. «L'ambizione di questo evento — ha spiegato Gentile — è quella di restare punto di riferimento del nostro territorio, per un progetto che riguarda il Paese su tematiche di grande attualità e impatto come i beni culturali e ambientali, da trasformare in una golden economy, in modo da trasformare i beni culturali in motore di sviluppo economico e sociale». Costo della manifestazione quasi due milioni e mezzo di curo. Così, accanto a un forum internazionale a Palazzo Vecchio con 70 esperti internazionali provenienti da venti diversi paesi, l'intera città sarà coinvolta e partecipe della grande kermesse che si snoderà fra piazze e palazzi, sagrati e monumenti. Un programma di appuntamenti definito nel corso di 150 incontri da gennaio ad ora con tutte le componenti della città, dagli albergatori ai taxisti, dalle istituzioni civili e religiose alle associazioni culturali. Pur guardando al domani, si parte sempre e comunque dalla storia del territorio, con la convinzione che da valorizzazione è reinterpretazione». Per questo, in occasione della trasformazione di piazza Duomo in un giardino per ricordare il miracolo di San Zanobi — quando un albero rifiorì in pieno inverno — l'arcivescovo Giuseppe Betori terrà una lectio magistralis sulla rappresentazione del sacro e a seguire si confronterà sul tema con l'artista Minimo Paladino, coordinati da Sergio Risaliti. Sempre il 13 novembre, a partire dall'alba fino a notte inoltrata, si svolgeranno i «Pellegrinaggi nel Tempo», organizzati dall'associazione Città Nascosta, con studiosi, attori e artisti che accompagneranno piccoli gruppi di visitatori alla riscoperta delle storie e dei monumenti di Santa Maria del Fiore: alle 6.30 ascesa alle terrazze e alla cupola del Duomo da ammirare al sorgere del sole; alle 9 racconti sul Battistero di San Giovanni quale fulcro della città, e poi fino a sera letture e conferenze, fra cui il racconto del Miracolo di San Zanobi attraverso l'opera di Bernardino Poccetti il miracolo di San Zanobi, a cura della sovrintendente del Polo museale Cristina Acidini. E poi l'atteso omaggio al David di Michelangelo, per l'evento non a caso intitolato «La forza della bellezza». Una copia a grandezza naturale, in polvere di marmo e vetroresina (realizzata dagli Studi d'Arte Cave Michelangelo), sarà trasportata e collocata in quattro diversi luoghi della città, gli stessi che furono oggetto della disputa sulla collocazione del capolavoro nel 1504, quando da simbolo religioso diventò — per volere di Piero Soderini — emblema del potere civile e della Repubblica Fiorentina. Così venerdì 12 novembre si potrà ammirare il David sugli sproni di Santa Maria del Fiore; il 13 novembre sul sagrato della Cattedrale, per arrivare la domenica 14 in piazza Signoria e concludere il 15 nel Salone dei Cinquecento, dove avverrà la rievocazione della disputa, a cui parteciparono tutti i più grandi artisti e intellettuali dell'epoca, compreso Leonardo da Vinci e Sandro Botticelli. «Tutto questo — ha spiegato Rampello—verrà rappresentato servendoci dei documenti e delle cronache dell'epoca. Vedere e fotografare i1 David in questi luoghi sarà straordinario e le immagini faranno certamente il giro del mondo». Nel programma delle otto giornate spiccano le lezioni magistrali dell'architetto Rem Koolhaas, dello storico dell'arte Achille Bonito Oliva, del designer Chris Bangle; il dialogo tra il filosofo Sergio Givone e l'architetto Richard Rogers; convegni dai relatori quali l'architetto Mario Botta, la presidente dell'Accademia della Crusca Nicoletta Maraschio, il sociologo Alberto Abruzzese; oltre gli eventi. organizzati dalla National Geographic Society. Al forum del 18 novembre è atteso anche il ministro dei beni culturali Sandro Bondi, dopo un'estate di intensi scambi dialettici col sindaco Renzi proprio sulla gestione dei beni culturali. Ci sarà poi la partecipazione dell'economista Jean-Paul Fitoussi, l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Corrado Passera e i direttori di importanti istituzioni culturali di tutto il mondo.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news