LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. «Forte Marghera? Sgarbi trovi i fondi»
S.D'A.
Corriere del Veneto 14/10/2010

Padiglione Italia. Il curatore vuole portare una parte della Biennale nell'ex struttura militare di San Giuliano
Orsoni: il Comune non ha un euro. Toscani: sarebbe un luogo molto bello

VENEZIA — «Il Padiglione Italia a Forte Marghera? Per noi va bene, ma i soldi deve trovarli il ministero. Il Comune non può investire un euro in questa impresa». Nel giorno in cui sceglie Roma per denunciare la sua assoluta necessità di «prestare» le facciate in restauro agli sponsor, a pochi metri dal ministero dei Beni Culturali, il sindaco Giorgio Orsoni scopre dalla stampa che Forte Marghera ospiterà una parte del Padiglione Italia curato dal critico (e sovrintendente in attesa di rinomina) Vittorio Sgarbi. Nell'ex forte militare acquistato dal Comune e riguadagnato alla città il critico vuol portare «Nuovo paesaggio italiano» il progetto voluto dal fotografo Oliviero Toscani con Salvatore Settis, direttore della Normale di Pisa, un portale (www.nuovopaesaggioitaliano.it) in cui caricare le foto delle brutture più brutture del nostro paesaggio: dai capannoni al foto-voltaico. Ma anche, come ha aggiunto Sgarbi, «San Giobbe e l'imbarcadero a Sant'Elena». Il catalogo degli orrori alimentato dai telefonini e dalle fotografie digitali della gente comune potrebbe così trovare la via di Forte Marghera, per far debuttare ufficialmente la fotografia alla Biennale. Il sindaco, però, mette in chiaro alcune cose: 6e Sgarbi ci presenterà il progetto ne parleremo — dice — Forte Marghera è un luogo straordinario. Sgarbi dice più bello dell'Arsenale: vabbè, più bello dell'Arsenale è un po' esagerato, certamente è un luogo importante, bello, che abbiamo acquisito alla città da un po' di anni. Certo, ci vogliono soldi per rimetterlo a posto e progetti. Io perdo un mucchio di tempo con gente che mi viene a raccontare le sue idee, forse l'ho capito tardi ma l'ho capito. Soldi per questo padiglione il Comune non ne tirerà fuori: il curatore (Sgarbi, ndr) è in diretto collegamento col commissario italiano, Mario Lolli Ghetti, direttore generale dei Beni Culturali del Lazio. Sarà lui che ci chiederà la disponibilità facendo un progetto di sostenibilità finanziaria». Il progetto, però, ha già camminato con le gambe di Sgarbi, che ne ha parlato sia col professor Settis che con Toscani. Il fotografo conferma, ma dice chiaro e tondo che ne parlerà quando sarà il momento: «Sono contento che Sgarbi l'abbia ufficializzato — dice — Forte Marghera è un luogo che sarebbe molto bello». Una frase che lascia intendere che anche per Toscani i lavori per rendere la struttura adatta qualcuno dovrà farli. Di tutto il progetto composito di Sgarbi, però — padiglione Italia all'Arsenale, mostre curate da lui nei palazzi museali, mostre in tutte le regioni e in 89 sedi degli Istituti italiani di cultura — il ministero al momento lascia intendere che si accollerà solo i costi del padiglione Italia, quest'anno ancora più grande di due anni fa, quando fu curato da Luca Beatrice e Beatrice Buscaroli. Migliori, invece, le premesse «astrali»: il presidente della Biennale è lo stesso che giusto dieci anni fa portò la Biennale teatro nel parco della Bissuola di Mestre. Correva l'anno a000 e i mestrini scoprirono di avere «in casa» un festival di teatro dove sfilarono perfino i fratelli Forman, estrosi figli di Milos Forman. Chissà se basterà.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news