LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Campania, Campi Flegrei. Statue imperiali tra sabbia e alghe, il romanzo della città sommersa
f.m.
Il Mattino - Napoli 14/10/2010

In vetrina preziose testimonianze
Allo studio un centro per il restauro dei reperti portati alla luce dai sub

Comincia negli anni Sessanta il romanzo della città sommersa flegrea, condensata nello scenario del castello di Baia in un polo museale di importanza internazionale. Dai tesori del ninfeo imperiale di punta Epitaffio al progetto di un laboratorio di restauro specializzato per le opere d'arte custodite attraverso i secoli dal mare. Le prime scoperte a Baia, grazie alle moderne tecniche di ricerca subacquea, dopo i lunghi secoli di sprofondamento del bradisismo flegreo. L'intera scena di Ulisse, Baios e Poliremo ritrovata sotto una coltre di sabbia, alghe e fango. Successivamente, una dopo l'altra le preziose statue che adornavano gli ambienti sfarzosi delle residenze estive dei Cesari. E mille altre preziose testimonianze delle ville patrizie, dei porti commerciali, dello scalo militare di Miseno, della vita che trasformò Puteoli e Baia in una capitale estiva dell'impero. L'arco magico della città sommersa flegrea si estende dai confini del1'antica Pausilypon alle testimonianze, ancora in parte inesplorate, del porto .cumano. Un patrimonio per lunghi decenni depredato dalle continue incursioni dei vandali, soltanto negli ultimi tempi sottoposto alla sorveglianza delle forze di polizia e dalla giusta tutela delle Soprintendenze. Sono tanti i pezzi pregiati recuperati e messi in mostra nelle vetrine del castello di Baia, oltre alle opere d'arte del ninfeo imperiale di Baia e del Sacello degli Augustali di Miseno, due spettacolari ambienti ricostruiti nella torre di nord-ovest della cittadella aragonese. Ora, però, da] completamento del polo di restauro si attende l'atteso decollo del museo flegreo verso i più prestigiosi traguardi della cultura internazionale. La riapertura del nuovo percorso museale marcia in questo senso. Per l'impresa turistica sarà un'occasione di sviluppo irripetibile. Anche per la ricerca scientifica, però, gli itinerari dei Campi Flegrei saranno obiettivi irrinunciabili. Dalla storia del bradisismo scritta attraverso le incrostazioni delle statue recuperate in mare, ad esempio, studiosi di tutto i mondo potranno qui affrontare temi di sempre maggiore interesse per approfondire i segreti della vulcanologia e della ricerca geofisica. Le vicende storiche della «terra ballerina» flegrea, infine, dovrebbero essere sintetizzate in una inedita rassegna già progettata qualche anno fa in un padiglione del castello di Baia, non ancora realizzata soltanto per mancanza di fondi.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news