LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sgarbi: «Torno a novembre». E invita Gheddafi a Venezia
Enrico Tantucci
La Nuova Venezia 15/10/2010

Il critico afferma che la sua nomina a soprintendente sarà perfezionata entro la fine del prossimo mese
Sgarbi: porterò Gheddafi a Venezia
L'annuncio: «Se verrà alla Scala, sarà pure in laguna per una mostra di sculture dalla Libia»

Sgarbi torna a novembre in laguna e porterà forse con sé anche Gheddafi. E' la nuova puntata della telenovela della sua nomina a soprintendente del polo museale. E' lo stesso critico ad anticipare il percorso della sua rinomina — l'incarico è attualmente ricoperto ad interim da Anna Maria Spiazzi — dopo il vertice avuto con il ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi e il capo di gabinetto Salvo Nastasi. «Si seguirà la procedura, più lunga, indicata dalla Corte dei Conti con i suoi rilievi — spiega — per rispettare nel modo più corretto la normativa e al termine di essa, Bondi indicherà ancora il mio nome rispetto alle altre candidature già presentate e la mia nomina a soprintendente del polo museale veneziano sarà effettiva. Tornerò quindi a Venezia da soprintendente tra il 20 e il 30 novembre e la cosa mi secca un po' anche perché contavo si facesse prima, anche in vista della possibile visita del colonnello a Gheddafi a Venezia, legata anche all'organizzazione di una mostra a Palazzo Grimani di alcuni dei capolavori della scultura romana provenienti dal sito archeologico di Leptis Magna, in Libia, forse il meglio conservato di epoca romana». E qui Sgarbi annuncia una novità assoluta: il possibile ritorno di Gheddafi in Italia all'inizio di dicembre, su invito del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, per assistere all'apertura della nuova stagione lirica della Scala di Milano con la prima di Walchiria di Wagner. «La venuta di Gheddafi - spiega Sgarbi - è ancora da confermare, ma se il colonnello libico verrà in Italia alla Scala, lo porterò certamente il giorno successivo a Venezia per una conferenza stampa proprio per presentare la mostra sui capolavori di Leptis Magna, che verrà organizzata un paio di mesi più tardi. I rapporti personali sono ottimi e ho già ricevuto un'onorificenza dal Governo libico. In questa chiave ho pensato alla mostra di alcune straordinarie sculture di età romana di Leptis Magna, che non potrebbero che trovare posto a Palazzo Grimani, per la grande tradizione archeologica di questo museo, legata anche alla scultura classica. La mostra seguirebbe quella dedicata a Bosch, con le opere provenienti da Palazzo Ducale, che organizzerò con la stessa formula seguita per quella del Giorgione provenienti dalle Gallerie dell'Accademia, che è ancora in corso». Contemporaneamente Sgarbi pensa anche al suo incarico di commissario del padiglione italiano alla prossima Biennale e replica duramente al filosofo ed ex sindaco Massimo Cacciari, che ha già dichiarato di non essere disponibile a scegliere per lui un artista italiano per la Biennale, come sarà chiesto anche ad altri intellettuali italiani «Cacciari ha fatto benissimo a rifiutare — replica Sgarbi — anche perché l'inserimento in lista del suo nome è stato un errore di un mio collaboratore ripreso da qualche giornale. Io non mi sarei mai sognato di invitarlo a scegliere un artista per me, perché ho un'opinione troppo bassa di lui».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news