LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Madre, la Regione pensa ai privati
Simona Brandolini
Corriere del Mezzogiorno - Napoli 15/10/2010

NAPOLI — Col passare dei giorni s'inizia, dietro le nuvole, a intravedere il disegno della Regione sul Madre. Sono due le strade a cui i tecnici di Palazzo Santa Lucia stanno lavorando per rilanciare, razionalizzando, il museo di arte contemporanea napoletano. La prima indiscrezione è che ci sono contatti tra la Regione e imprenditori nazionali che vogliono dare una mano al Madre. Si sta, ovviamente, studiando il modo di far entrare i privati nel museo, visto che attualmente non è possibile. Il Madre dipende dalla Fondazione Donnaregina, per ora una sorta di trust, in cui soldi privati non possono circolare, neanche sotto forma di donazioni. Quindi, si può presumere, che si sta cercando un nuovo assetto societario. Inoltre, si punta a realizzare un Polo museale. Non più monadi, ma una rete delle istituzioni culturali a livello regionale. Queste le novità. Quanto al balletto di cifre a cui si assiste negli ultimi giorni, ieri il direttore del museo Eduardo Cicelyn ha inviato una lettera all'assessora regionale alla Cultura, Caterina Miraglia, in cui specifica, ancora una volta, la propria posizione debitoria. Nella missiva si fa, ovviamente, riferimento alla querelle con la Scabec, la società che gestisce i servizi museali. Cicelyn continua a contestare i dati che, ieri, il presidente della Scabec, Massimo Lo Cicero ha fornito al Corriere del Mezzogiorno. Aggiungendo, però, un particolare: dl debito della Fondazione Donnaregina nei confronti della Scabec, finora fatturato, ammonta a 5.151.3i8,43 euro. Sicuramente il nostro indebitamento è ancora più alto (anche rispetto ai 7 milioni dichiarati da Scabec), ma finché non disporremo delle fatture non potremo procedere con la contabilizzazione da parte dei nostri ragionieri revisori dei conti». Quanto alla parte di risorse della Regione, Cicelyn torna sul milione di euro che il Madre deve ottenere da Palazzo Santa Lucia, di cui 300 mila sono andati a coprire le spese per le utenze Enel e Fastweb. «Poiché il suo assessorato — scrive il direttore all'assessora — potrebbe essere molto impegnato nella ricognizione delle rendicontazioni e dei crediti vantati dalla Fondazione, si fa presente che i 70o mila euro (a completamento del milione) da lei promessi nella conferenza stampa del 27 luglio scorso per la conduzione ordinaria del Museo fino al prossimo dicembre, non sono ancora stati versati sui nostri conti. Se ne può avere notizia? Come lei non può non sapere le risorse europee, assegnateci con delibera del 5 agosto, oltre a non essere disponibili, restano comunque legalmente non spendibili per tali necessità gestionali». Questa è la risposta di Caterina Miraglia: “I1 direttore Cicelyn dovrebbe ricordare che il 27 luglio, durante la famosa conferenza stampa, si prese accordo con Forlenza (presidente della Fondazione, ndr) che la Regione Campania avrebbe dato 299.681.69 euro, e non 300 mila, per le utenze. Poi uno stanziamento di 692400,00 euro come esercizio finanziario per il 2010. Precisamente per il progetto "Le grandi mostre del Madre". Era concordato che, appena fosse stata approvata la delibera, cioé il 5 agosto, li avrebbe utilizzati a suo piacimento». E continua: «Tanto era felice, il direttore, che il 19 agosto rilasciò un'intervista a Repubblica dicendo testualmente: "l'assessore ha invece ragione quando dice che i 700 mila euro una volta chiuse le procedure di affidamento sono esigibili in banca". Lo dice lui stesso, dunque cos'altro vuole? Se c'è la delibera, e la cita, di cosa parliamo? Sono sempre gli stessi soldi». Ultimo capitolo, la Scabec. Ieri si è tenuta l'assemblea dei soci della società. Ebbene la Regione, che ha la maggioranza delle azioni, ha chiesto all'incirca venti giorni per l'assestamento di bilancio: cioè per rimodulare le risorse. Con la promessa che si chiuda quello che Lo Cicero ha definito il «ridondante triangolo delle Bermuda». Quello cioè tra Regione, Scabec e Madre.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news