LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - "San Rocco e gli appestati" torna a splendere in pinacoteca
ANTONELLA GAETA
SABATO, 16 OTTOBRE 2010 LA REPUBBLICA - Bari



L´opera del celebre artista veneziano, l´unica rimasta in Puglia è stata sottoposta ad un complesso restauro guidato da Clara Gelao


Il quadro e un volume a tema saranno presentati oggi al museo sul lungomare di Bari

San Rocco e gli appestati del Tintoretto è una affaccio imponente sulla morte, la malattia e la salvezza. Un moto gerarchico che s´irradia dall´alto, con l´Onnipotente in volo, al basso con i disperati protetti da San Rocco. Un capolavoro che, come spesso accade, soffre gli alterni casi della sorte che lo vedono, prima della scoperta nel 1830, arrotolato nell´archivio della Cattedrale di Bari e miracolosamente ripescato, insieme a un Veronese, da Basilio Michele Clary, fratello dell´arcivescovo. Ma come era finito lì? La storia dell´arte è fatta di piccoli e grandi misteri ed è affascinante lasciarsi andare al racconto della direttrice della Pinacoteca, Clara Gelao. Sarà possibile ascoltarla questo pomeriggio, alle 17,30 nella sede della Pinacoteca dove è esposto il quadro, quando presenterà il restauro appena effettuato e finanziato dalla Provincia. L´incontro si intitola "Il Tintoretto ritrovato" e vi parteciperanno Giandomenico Romanelli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia, la restauratrice del San Rocco, Gabriella Bozzi, e Alessandro Monno, direttore del Museo di Scienze della terra dell´Università di Bari che ha compiuto indagini diagnostiche sui colori adoperati all´epoca. Occasione anche per presentare il volume che illustra il restauro. San Rocco e gli appestati, che in realtà è un deposito dell´Arcidiocesi di Bari alla Pinacoteca, è stato restaurato l´ultima volta nel 1950 dall´Icr di Roma. Dati i pochi documenti a disposizione - come spiega la Gelao - era finora plausibile ritenere che nel Seicento fosse collocato nella cappella di San Rocco in Cattedrale. Altri documenti però hanno portato la studiosa a scoprire l´esistenza di un´altra cappella dedicata allo stesso santo, dove oggi sorge la chiesa del Carmine, che risulta ceduta dal Capitolo nel 1583 ai Gesuiti ma priva di opere e arredi.
Il Tintoretto che fine ha fatto? Fu archiviato, come testimonierebbe la scritta sul dipinto che si riferisce proprio a questa data? Solo che i Gesuiti, a un certo punto, cedono la chiesa ricevuta in dono ai Carmelitani, senza chiedere il permesso al Capitolo. Cosa che innesca una guerra di carte bollate e male parole che ha potuto condannare all´archiviazione, insieme al fattaccio, anche il San Rocco. Questo fino all´Ottocento. Avvincente e, al momento, non del tutto districato il mistero. Punti fermi restano la grande fede di Tintoretto per San Rocco e il fatto che questo sia l´unico suo dipinto rimasto in Puglia.
Tintoretto dipinge per Bari, come accade a tanti suoi illustri colleghi veneti. Fu grande, infatti, il movimento d´arte lungo la linea dell´Adriatico tra Bari e la Serenissima. Non a caso tra i tanti lavori di recupero eseguiti, pregevoli restauri di pittori veneti sono stati compiuti dal Laboratorio della Soprintendenza ai Beni storico-artistici, sotto la sapiente guida di Fabrizio Vona. Tra questi la Natività e adorazione dei magi e dei pastori di Bernadino e Giulio Licinio, l´Adorazione della vera croce di Paolo Veronese e San Felice in Cattedra di Lorenzo Lotto.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news