LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Non è una macchina da soldi va restaurato con tempo e cura
CHIARA RIGHETTI
La Repubblica 15-10-10, pagina 5 sezione ROMA

«LA VALORIZZAZIONE? Va benissimo. Ma non si può utilizzare il Colosseo come fosse un bancomat, un distributore di denaro. Servono soprattutto, e come sempre, la tutela e una cura continua che limitino l' impatto di milioni di visitatori ogni anno»: parola di Adriano La Regina, l' archeologo che per trent' anni ha vegliato sul patrimonio della capitale, nel giorno in cui il Mibac certifica il nuovo record di 19mila visitatori al giorno. La Regina, il ministro Bondi tornaa parlare di valorizzazione. «Il Colosseo da solo, con i suoi introiti (35 milioni all' anno, ndr ), dà sostegno economico a tutte le attività della Soprintendenza. Del resto il Colosseo è stato concepito per un uso di massa, e tiene bene». Valorizzazione quindi non come sinonimo di messa a reddito. «Piuttosto un mix di conservazione e fruibilità. Anche perché è limitante valutare la redditività di certi monumenti in termini di prezzo del biglietto. Uno spende 12 euro per vedere il Colosseo? Lo stesso giorno ne spende 200 per visitare Roma, senza contare il valore in termini culturali e d' immagine. Ribadisco: valorizzare è bene se con la giusta proporzione d' investimenti in accessibilità e sicurezza. Del monumento e del pubblico». Che è un' operazione delicata. «Per il Colosseo negli anni Novanta la Banca di Roma donò 40 miliardi di lire. Dovrebbero essercene ancora 7, oltre 3 milioni di euro, non spesi, per la pulitura della facciata. Che fu avviata in via sperimentale, per valutare il metodo più adatto e i costi complessivi. Lo dico per dire che non sempre è vero che trovando più soldi è legittimo andare più spediti: il restauro conservativo comporta attenzione, studio. Diversamente si spende lo stesso, ma si rischia di far danni. Pensi alle cancellate. È certo che ne vanno installate di permanenti, ma mica si può ordinarne 80 e bucare le pareti: vanno progettate una ad una». Il maxi-bando per il restauro sarà una buona soluzione? «Il fatto è che stavolta non parliamo di donatori, ma d' investitori che legittimamente si aspettano un ritorno d' immagine. Spero che per gli sponsor si trovino soluzioni adeguate: Roma è stata devastata per anni dagli infami teloni sulle facciate. Abbiamo avuto obelischi occultati per mesi col pretesto di monitorarne la stabilità». Cosa pensa del possibile coinvolgimento del Comune nella gestione di Colosseo e relativi introiti? «Che lo Stato debba sostenere il Campidoglio nella tutela del suo patrimonio artistico- pensi alle Mura aureliane - è sacrosanto. Che debba farlo attraverso il Colosseo è curioso, se non dannoso. E c' è qualcosa di mortificante in un clima in cui le istituzioni mettono gli occhi sul monumento che dà più introiti e se lo litigano, come già per il David».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news