LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Siti Unesco, nessun percorso comune. Provincia ricchissima di luoghi archeologici, ma non c' una vera promozione turistica
LA SICILIA Domenica 17 Ottobre 2010 Siracusa, pagina 51




La provincia aretusea la pi ricca di siti Unesco della Sicilia. Ed anche il territorio dove si concentrano pi aree archeologiche e siti d'interesse storico-artistico della regione. Un record a cui non corrisponde un'adeguata attenzione e promozione turistica, che si traduce anche in assenza di servizi e infrastrutture.
Non solo, infatti, Siracusa e i suoi tesori pi conosciuti. Ma anche, nella parte occidentale della provincia, Eloro, Akrai e Casmene oltre ai vari gioielli rappresentati dai Comuni iblei. Un enorme potenziale di patrimonio culturale tagliato fuori dai circuiti tradizionali, con la sola eccezione di Noto, a causa anche di un'inadeguata rete stradale capace di collegare i siti turistici tra loro e con le altre citt.
Eppure, come spesso sottolineato dagli esperti del settore, parliamo di beni di grande rilevanza artistica e storica. Per ultimo, il deputato regionale del Pd, Bruno Marziano, ha presentato un disegno di legge proprio per istituire un parco archeologico di Akrai e Iblei da affiancare a quello di Siracusa, Leontinoi e Megara Hiblea, nella parte nord della provincia, e villa del Tellaro ed Eloro, di recente istituiti. Mancano, appunto, i 7 Comuni che vantano sia strutture museali che elementi di attrazione culturale. Il comprensorio montano, come sottolineato nella sua proposta di legge da Marziano, possiede un patrimonio storico, artistico e naturalistico di straordinaria bellezza, oltre che tradizioni popolari molto significative.
Dalla colonia aretusea di Akrai, poco distante da Palazzolo, con il suo Teatro greco e l'area dei Santoni; e ancora il Museo dei Viaggiatori, unico in Sicilia e gestito dal Comune in collaborazione con l'associazione Jean Houel, alla Casa Museo fondata da Antonino Uccello sino al restaurato Palazzo Cappellani, espropriato dalla Regione per la realizzazione dell'Antiquarium dei reperti archeologici di Akrai. Ancora, la vicina Casmene, altra sub-colonia di Siracusa, che insieme con la Necropoli di Pantalica e tutti i Comuni del circondario costituisce un organico sito turistico per il quale manca un'adeguata offerta. E poi le testimonianze architettoniche che decorano i Comuni iblei, connotati dagli intarsi del Liberty; e ancora i capolavori di artisti nelle varie chiese come quelli di Gagini, Antonello da Messina e Francesco Laurana.
Fuori dai tour convenzionali anche il sito dell'antica Eloro, oggi dimenticata nonostante il lavoro di valorizzazione della Soprintendenza. Si tratta di potenzialit indiscusse rimaste in fieri da decenni e che solo una politica sinergica, tra enti preposti alla tutela e istituzioni, con l'apporto dei privati, pu definire.
Isabella di bartolo


17/10/2010



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news