LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Sgarbi: la mia Biennale sarà "diffusa"
SILVIA LAMBERTUCCI
LA GAZZETTA DEL SUD – 20 ottobre 2010

Centocinquanta "curatori doc", da Eco e Ceronetti fino a Tahar Ben Jelloun ed Erica Jong per scoprire cosa c'è di più interessante nell'arte italiana degli ultimi dieci anni. Oltre a mostre collegate in 27 città d'Italia e anche all'estero, negli 89 Istituti italiani di cultura. Con la presenza alternata dei due ministri Bondi e Frattini, Vittorio Sgarbi presenta finalmente il progetto per il suo Padiglione Italia a Venezia, per la Biennale d'arte 2011. «Sarà un gran casino», commenta lui allegro. Ma qualche problema si affaccia già sul piano del budget: con i fondi del ministero dei beni culturali che per il critico dovrebbero essere 1,5 milioni di euro e che invece potrebbero non superare gli 800 mila stanziati per l'edizione 2009. Di certo c'è il consenso e l'incoraggiamento dei due ministri. Da Bondi che condivide l'idea di una Biennale diffusa ed aperta al contributo degli intellettuali a Frattini, che riferisce dell'entusiasmo di diplomatici e ambasciatori, ribadendo il peso di arte e cultura nella politica estera. Sgarbi, che sarà curatore ma dovrà lavorare con il dg Mario Lolli Ghetti nominato commissario, rivendica la contemporaneità di tutte le opere d'arte anche del passato che oggi ci affascinano, a partire da Caravaggio fino ai Bronzi di Riace. Si scatena contro la «mafia del mercato e dei critici», che riservano la notorietà a pochissimi ignorandone tanti altri ugualmente meritevoli. Alla fine racconta come dovrà essere il suo Padiglione, con 150 artisti indicati dai suoi curatori di fiducia, ma anche «presenze inevitabili», tra le quali cita la proiezione di tutti i Blob di Enrico Ghezzi e i disegni inediti di Enzo Cucchi. Molto spazio, assicura, sarà dedicato alla fotografia. Ma a raccontare l'arte potranno essere anche altri settori, compresa la ceramica (con un tributo a Federico Bonaldi), il design, con Luigi Caccia Dominioni, persino la gastronomia. Cento televisori accesi nel Padiglione saranno un occhio aperto sul mondo, ovvero sugli artisti selezionati dagli 89 Istituti di cultura italiana all'estero. Ma la vera biennale sarà quella diffusa: lo sbarco dei Mille artisti in tutta Italia, in ben 27 città, grazie alla collaborazione delle Regioni.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news