LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BIENNALE DI SGARBI MILLE ARTISTI E FONDI DIMEZZATI
CARLO ALBERTO BUCCI
La Repubblica 20-10-10, pagina 59 sezione CULTURA


ROMA - Spinto dal ministro Sandro Bondi, che gli ha chiesto in cambio un padiglione italiano che alla Biennale d' arte di Venezia del 2011 «renda omaggio ai 150 anni dell' Unità d' Italia», Vittorio Sgarbi s' è buttato alla garibaldina nel progetto. E ha immaginato di invadere 27 città del Paese, ma anche 89 straniere grazie all' ospitalità degli istituti italiani di cultura all' estero, con «almeno mille artisti nostrani», soprattutto autori esclusi «dalla mafia del mercato e dei critici». Un progetto spregiudicato che vuole coinvolgere le Regioni nonostante queste siano a secco di fondi dopo i tagli della Finanziaria. «Ma una bella mostra si fa anche con 12mila euro, e poi io sono certo che gli artisti arriveranno accompagnati dai galleristi che, con gli sponsor, ci daranno una mano» assicura Sgarbi. Eppure poco prima aveva accusato il sistema dell' artee il mercato di proporre sempre i soliti nomi noti: Maurizio Cattelan, Michelangelo Pistoletto, Vanessa Beecroft. Coccarda tricolore al bavero, il critico ferrarese ieri al Collegio romano ha annunciato che comunque in cassa ci sono «un milione e mezzo del ministero Beni culturali, uno degli istituti di cultura all' estero», e il ministro Frattini ha annuito, «più uno dalle Regioni». Ma il direttore generale del Mibac Mario Lolli Ghetti ha subito spento gli entusiasmi: «Due anni fa per il Padiglione Italia si spesero 800mila euro, non è detto che nel 2011 si possa fare di più. E dobbiamo ancora dare i 500mila a quello della Biennale architettura ...». Per scegliere i 150 artisti («darò molto alla fotografia dei veri fotografi») divisi in otto sezioni («pittura, scultura, grafica, fino ai grandi chef») nel Padiglione Italia allargato fino a 6000metri quadri alle Corderie, Sgarbi ha deciso di chiedere aiuto a un centinaio di intellettuali: «Ho avuto già il sì di Arbasino, Ceronetti, Fumaroli». Ma gli inviti partiranno anche verso l' indirizzo di Erica Jong, Ferzan Ozpetek, Aldo Busi, Francesco Merlo. Se sul territorio nazionale il "padiglione esteso" di Sgarbi ricorda le mostre organizzate capillarmente dal Sindacato fascista belle arti durante il Ventennio, nella città di Venezia il critico terrà per sé la cura di una mostra sul Museo della mafiae sul Museo della Follia in un palazzo della Laguna. E poi ospiterà tutti i "Blob" di Enrico Ghezzi; a Forte Marghera, la mostra itinerante di Oliviero Toscani e Salvatore Settis con gli scatti sul paesaggio italiano allo sfascio. E poi il confronto tra la ritrattistica cinquecentesca di Lorenzo Lotto e quella di Lucian Freud e Fausto Pirandello. Anche Mantegna e Tiziano tra gli invitati («sono più contemporanei di tanti contemporanei»). Ma soprattutto sue riscoperte, come il ceramista Federico Bonaldi o il pittore Luigi Serafini.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news