LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lombardia. La riscossa dei piccoli musei. L'arte trova casa in provincia
Alessandra Bonetti
Sole 24 ore Lombardia 20/10/2010

A Gallarate record di biglietti, Bergamo vara il multilingue

Piccolo è bello. Stravolgendo il luogo comune che la cultura in provincia non interessa, si scopre che i musei d'arte contemporanea più attrezzati a resistere alla crisi sono quelli piccoli e decentrati. A sostenerlo è stata Gabriella Belli, presidente dell'Associazione dei musei d'arte contemporanea italiani (Amaci) che lo scorso settembre ha riunito i direttori delle 26 strutture ad essa collegate per denunciare le conseguenze dei tagli alla cultura Con qualche eccezione, a partire proprio dalla Lombardia dove in prima fila c'è il Maga. L'acronimo sta per Museo Arte Gallarate ma Emma Zanella, la direttrice che ha fortemente voluto la nuova sede espositiva inaugurata a marzo scorso, una magia l'ha già compiuta: 42mila biglietti staccati per la mostra d'apertura dedicata a Modigliani. Ma il progetto del Maga è ben più articolato: «Il nostro obiettivo è tenere il museo sempre attivo, evitando l'errore di pensare che solo il grande evento porta dei frutti», spiega Zanella. «Questo significa fare lavoro di ricerca su nuovi artisti da far conoscere, dedicarsi ai giovani, stimolare una relazione continua col territorio attraverso attività didattiche con le scuole, laboratori per le famiglie, campi estivi, seminari, lezioni e incontri con gli artisti per il pubblico adulto». Il bilancio lo si verifica sul territorio. «L'affluenza è importante e noi puntiamo alle 80-90mila presenze annue, ma non è che uno degli aspetti da valutare», specifica. «Il Maga è gestito da una fondazione compartecipata dal Comune che è il socio fondatore, e altre istituzioni. Poi ci sono gli sponsor che affiancano i progetti». Tutto questo cosa significa? «L'attenzione non deve basarsi solo sull'aspetto economico ma anche sulle risposte che diamo alle attese del territorio». Il timore quando si parla dei templi dell'arte, è quello di costruire delle cattedrali nel deserto. «La nostra forza è il rapporto col territorio», concorda Giacinto Di Pietrantonio da dieci anni alla guida della Gamec (Galleria d'arte moderna e contemporanea) di Bergamo. «Per coinvolgere anche i cittadini stranieri, ci siamo inventati una nuova figura professionale, il mediatore culturale del museo», racconta il direttore. Guide di 30 nazionalità diverse, dal rumeno al cinese al bengalese, selezionate e formate per coinvolgere persone altrimenti difficilmente intercettabili. «Non sono dipendenti del museo, ma liberi professionisti che guadagnano in base al numero delle persone che loro stesse coinvolgono e portano a visitare la galleria». Un progetto trasversale che attraverso la cultura coinvolge lavoro e integrazione. «Il lavoro sul territorio ha bisogno di tempi lunghi. Io che sono a Bergamo da tanti anni lo posso fare, non so se una realtà più grande, sotto la pressione dei riflettori, ha la stessa opportunità», continua il direttore che sta festeggiando un altro successo, il nuovo polo donato dalla Banca Popolare di Bergamo. Ma la concezione dinamica dell'arte ce l'ha nel Dna anche Eristeo Banali, architetto mantovano che si è fatto promotore del progetto Mac, Mantova Arte Contemporanea: «Non penso a una struttura museale in senso stretto - dice - ma a uno spazio espositivo a cielo aperto, sparso nella città su modello dei grandi parchi della scultura europei». Il primo passo è stato di allestire il giardino dell'assessorato della cultura con cinque statue di Ferruccio Bolognesi, per celebrarne i 10 anni dalla scomparsa. Ma in mente c'è una biennale che replichi il successo del Festivaletteratura: «Un evento fuori dalle righe di cui la città possa appropriarsene e farlo suo proprio come è successo col festival».



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news