LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Ritrovamenti unici a Roselle e Marina di Alberese
22-10-10, 07Grosseto IL TIRRENO -





Roberta Bogi Pagnini
ALBERESE. Un intero anno di lavoro per arrivare a ritrovamenti unici nel loro genere. Si è concluso nei giorni scorsi il progetto archeologico Alberese che dal 2009 ad oggi ha cercato di rispondere ad alcuni interrogativi storiografici riguardanti la romanizzazione dell’Etruria meridionale ed è riuscito a portare alla luce due importanti scoperte come lo scavo dello Spolverino e dei templi dello Scoglietto a Marina di Alberese. Un progetto nato da un accordo di ricerca tra la Soprintendenza ai Beni Archeologici, l’Ente Parco della Maremma e l’azienda regionale di Alberese, in collaborazione con la Proloco Alborensis e reso possibile grazie al contributo della Fondazione Mps. Con lo scavo dello Spolverino, gli archeologi che con dedizione e passione hanno lavorato quotidianamente, è stato portato alla luce il porto di cabotaggio di Roselle ritrovato ad otto metri di distanza dal fiume Ombrone. Qui, il team di archeologi grossetani, in tutto 64 studenti provenienti anche dall’Europa e dall’America e guidati dal professor Mario Cygielman e Matteo Colombini hanno scavato dal 31 maggio al 3 luglio per riuscire a far riemergere il porto rosellano di origine romana datato tra il 2º e il 6º secolo D.C. Oltre al porto, però, sono stati tanti gli oggetti ritrovati tra cui anfore, vasellame da cucina, un vasto repertorio numismatico ed una statuetta votiva del dio Serapide. Altro discorso, invece, per lo scavo dello Scoglietto, collocato in una posizione più favorevole, all’interno del Parco della Maremma e quindi più idoneo per essere visitato dai turisti: «sia lo Scoglietto che lo Spolverino - dice Cygielman - rappresentano due delle scoperte più importanti degli ultimi 30 anni in Maremma, in più, il primo può essere considerato un luogo chiave sul quale gli enti locali dovrebbero insistere in quanto punto di forte turismo e quindi utile per muovere l’economia». E proprio qui, è stata scoperta un’area templare che sorge a 4 km di distanza dalla costa di Marina di Alberese: il pezzo clou è un tempio databile tra la fine del 2º secolo e gli inizi del 3º secolo D.C. caratterizzato da una pianta rettangolare ed una piccola rampa di accesso. All’esterno, si è scoperto che la struttura era rivestita da lastre di marmo provenienti dall’Egitto, mentre la copertura era formata da coppi e tegole disposte a doppio spiovente. «Adesso - conclude Sandro Sebastiani, co-direttore scientifico del progetto archeologico Alberese - i lavori si fermeranno in attesa di altri finanziamenti, ma questi interessanti ritrovamenti saranno una spinta in più per il prossimo anno per continuare nello scavo delle fornaci e del magazzino rimasto a metà».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news