LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Duca Carlo Lodovico e l'urbanistica illuminata
25-10-10, 06Lucca IL TIRRENO






LUCCA. Altro che borbonico. Piuttosto lungimirante e illuminato, almeno in campo urbanistico. Così Carlo Lodovico di Borbone, duca di Lucca dal 1828 al 1847, nella “Deputazione degli edili”, libro edito da Pacini Fazzi presentato nella sede di Assindustria, a conclusione della prima fiera del terziario avanzato.
Nel volume - che riproduce per la prima volta i decreti del Ducato lucchese conservati nell’Archivio storico comunale, integrati da documenti provenienti dall’Archivio privato Mazzarosa - emerge come il decoro urbano fosse, per i regnanti di allora, un’esigenza imprendiscibile dall’idea di sviluppo. Purtroppo Carlo Lodovico, che iniziò il suo ducato dimostrando vivacità intellettuale - come testimonia il regolamento sull’edilizia - al momento della successione fu meno illuminato e anzi se ne andò, depredando Lucca di molti beni, mai restituiti. Ma la sua “Deputazione” resta un esempio di lungimiranza urbanistica, du cyu tuttora beneficiamo. Anzi, ce ne fossero di regole strutturate e fatte eseguire come quelle contenute in quei decreti che, per dirne una, a differenza di oggi non contemplavano condoni edilizi. Ecco uno degli articoli, tra i più significativi, della Deputazione: «I proprietari che non obbedissero a ciò che qui è disposto, che colorissero, fabbricassero, restaurassero le case, o vi eseguissero qualunque altro lavoro, senza il permesso e la direzione, saranno soggetti a vedersi fare a loro spese i lavori che non avessero fatti, a sfare quelli che non si fossero dovuti fare, o vederseli rifare, quando non fossero secondo il volere che si dirà». «Tra le delibere della Deputazione - dice Vittorio Armani, direttore dell’Associazione Industriali - ci sono chicche per il lettore moderno, che si trova di fronte a problematiche ancora attuali, già nel passato affrontate e a volte risolte». Ed è ispirandosi a questa logica che la casa editrice ha voluto presentare il libro alla fiera del terziario. «Il nostro intento - ha affermato Francesca Fazzi - è far vedere come l’approfondimento culturale su un tema specifico e mirato possa essere di stimolo per l’approccio alla gestione di vecchi e nuovi problemi della città da parte degli operatori e professionisti del settore». P.T.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news