LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sette miliardi per la ripresa
Olivia Posani
Resto del Carlino – Giorno – Nazione 27/10/2010

Un altro eco-bonus del 55%
Il Governo lavora a un decreto da varare entro fine anno

Giulio Tremonti si appresta a giocare la carta dello sviluppo. Il ministro dell'Economia vuole concentrare le risorse a disposizione nel decreto di fine anno che, annuncia il relatore della Legge di stabilità, Marco Milanese, «sarà approvato entro novembre». Ma non prenderà solo le vesti del "milleproroghe": verrà rafforzato da una serie di stanziamenti per far fronte anche alle ti-chieste di vari ministri che non hanno trovato posto finanziaria. E così, oltre alle spese inderogabili (missione all'estero, trasporti eccetera), al piano università, agli ammortizzatori sociali, agli sgravi per i salari di produttività, spuntano interventi che interessano non pochi contribuenti. Si tratta della proroga delle agevolazioni del 55% sugli interventi di risparmio energetico negli edifici. Gli eco-incentivi si traducono sostanzialmente in contributi per l'acquisto di beni orientati al risparmio: dal motociclo alla gru, passando per la cucina, gli elettrodomestici, il portoncino di ingresso, le porte finestre e le vetrine con capacità di isolamento e via dicendo. Il problema è come reperire questi 7 miliardi e passa di euro. Circa 3, secondo le ultime indiscrezioni, verrebbero reperiti da giochi, frequenze libere e Fas. Possibili finanziamenti anche a Cig, imprese e lavoratori dall'asta per le frequenze televisive. Come al solito si punta anche sui proventi dei giochi, ma qualcosa arriverà anche dai fondi Fas, quelli che dovrebbero essere utilizzati per le aree sottoutilizzate. E poi ci saranno rimodulazioni sulle spese. Molte le aspettative dei ministri delusi dalla Legge di stabilità. Nei giorni scorsi Tremonti, ha chiesto ai colleghi di far pervenire i propri "desiderata" che saranno valutati nel loro complesso e sottoposti a selezione. Inevitabile che si tenterà il classico assalto alla diligenza. Ma difficilmente il ministro dell'Economia andrà oltre le promesse fatte. Innanzitutto quella a Maria Stella Gelmini che chiede 800 milioni per la sua riforma dell'Università. Il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, ha fatto pervenire a via XX settembre una richiesta di 700 milioni per rimpinguare il fondo sociale, e servono i soldi per la proroga della cassa integrazione in deroga. Battono cassa anche il nuovo ministro dello Sviluppo, Romani, Stefania Prestigiacomo e Sandro Bondi.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news