LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Recco pensa a una provinciale 333 "bis" per risolvere i problemi del traffico
edoardo meoli
IL SECOLO XIX 28/10/10


il nuovo tracciato

Recco. Cambiamento in corsa per il barcasilo della passeggiata a mare. Con una variante approvata ieri, la giunta ha deciso una serie di modifiche, una delle quali legate a una scoperta di tipo storico: durante gli scavi, sul fronte del muraglione che sostiene tutto il complesso architettonico della chiesa e del convento dei Frati, è emerso un antico arco. Forse un'opera di ingegneria legata alla necessità di far defluire le acque piovane, forse nuovi resti dell'antico castello che sorgeva in loco.
In ogni caso, dopo una serie di incontri e sopralluoghi con la Sovrintendenza e la Regione Liguria, è stata prevista una modifica nella sistemazione a monte dell'opera, per consentire la libera visione sino al piede in corrispondenza dell'appoggio sulla scogliera di un tratto dell'antico muro di sostegno riemerso a seguito degli scavi preparatori. «Abbiamo ritenuto che questa opera riemersa dal passato sia anche architettonicamente di pregio - dice Carlo Gandolfo, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici - Per questo abbiamo pensato di renderla fruibile a tutti». Sarà così possibile dalla nuova passeggiata a mare accedere ad un "affaccio" che permetterà la piena visione del muro di sostegno sottostante, il complesso dei frati cappuccini. L'elemento architettonico riportato alla luce è un arco di scarico in mattoni inserito nel paramento del muro stesso, il carico portato dalla struttura si ripartisce sui massi affioranti della scogliera che un tempo in quel punto sorgeva dal mare.
«Faremo in modo che il tratto finale del manufatto sia in acciottolato, per riprodurre la percezione di una tipica spiaggia locale. Elementi di arredo, segnaletica e illuminazione consentiranno di valorizzare adeguatamente il luogo», aggiunge l'assessore recchese.
Per quanto riguarda il castello di Recco, esisteva già nel 1594. Le dimensioni di quello che fu uno dei più grandi castelli del Levante erano quelle evidenziate dai confini del terrapieno del convento dei frati, che venne costruito e finito nel 1842. Nella stessa variante è stata decisa la realizzazione di una vasca e di una canalizzazione sotto la rimessa interrata per portare le acque che provengono dal terrapieno e dagli edifici soprastanti il Club della Vela. È stata trovata una tubazione che era stata interrata con i lavori di realizzazione di quel tratto di passeggiata a mare nel dopoguerra e della quale non si conosceva l'esistenza. Infine è stato votato l'ampliamento della struttura nei pressi del muro sottostante il Club della Vela, reso possibile dalla conformazione del terreno emersa dagli scavi.
«Questi interventi migliorativi comportano un incremento di spesa di 40 mila euro, sempre ricompresi nelle somme previste nel quadro economico che ha beneficiato di un ribasso d'asta del 17 per cento e quindi di importo complessivo ben superiore - dice Gandolfo - Inoltre dobbiamo tenere conto che la quota di realizzazione dei muri relativa al pubblico esercizio "La Baracchetta", che verrà pagata dal privato ammonta a 12 mila euro. Aggiungendo che abbiamo già risparmiato altri 46 mila euro per una precedente modifica, ecco che da punto di vista finanziario non ci saranno problemi».
Cambia semmai la data di fine lavori: non più il 28 aprile ma il 20 maggio del 2011. Giusto in tempo per evitare una nuova estate con i cantieri aperti nella zona a mare.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news