LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RONCÀ. Riparte la caccia ai fossili e il Comune cerca archeologi
L'ARENA - Domenica 31 Ottobre 2010 PROVINCIA Pagina 31





Nuova campagna di scavo, stavolta in Valle della Chiesa, in uno dei siti paleontologici più importanti del mondo




I novelli Indiana Jones saranno selezionati fra chi ha già lavorato in estate al Grumolo: iscrizioni entro venerdì 5 novembre

Partono gli scavi paleontologici in località Costo (Valle della Chiesa) e il Comune di Roncà arruola altri aspiranti archeologi. C'è tempo fino a venerdì 5 novembre, per chi fosse interessato a partecipare, per far pervenire al Comune la propria domanda: basta essere maggiorenni e inviare i propri dati con un sintetico curriculum inerente anche eventuali partecipazioni a campagne di scavo archeologico-paleontologico precedenti, via mail all'indirizzo sindaco@comune.ronca.it oppure via fax al numero 045.7461099.
«La campagna di scavo, ancora una volta sotto la direzione scientifica di Roberto Zorzin, conservatore della sezione Geologia e paleontologia del Museo civico di Storia naturale di Verona, è programmata dal 15 al 20 novembre. Vista la positiva esperienza degli scavi estivi in località Grumolo», spiega il sindaco Roberto Turri, «abbiamo deciso di garantire comunque la partecipazione a chi prese parte agli scavi estivi e agli iscritti del Gruppo Val Nera. Resta inteso che ci sono spazi anche per altre persone perché da coprire ci sono sei giorni e dunque anche chi potesse mettere a disposizione solo mezza giornata è ben accetto».
Non sono richieste competenze specifiche, come fu la volta precedente, ma solo la voglia di vivere un'esperienza inedita nei panni di novelli Indiana Jones. L'equipe che l'estate scorsa scavò sulle tracce del Prototherium (il Dugongo marino rivenuto al Duello), del resto, era composta in modo assolutamente eterogeneo: c'erano sì esperti, ma anche tanti esordienti mossi dalla passione per la storia, l'archeologia e la paleontologia. C'erano Giovanni Todesco, lo scopritore di «Ciro», cioè il baby dinosauro scientificamente chiamato Scipionyx samniticus, ma anche Michea Sabaini, operaio che ha passato tutte le notti al lavoro per poter scavare di giorno. Obiettivo comune: scavare per cercare fossili capaci di raccontare ancora meglio l'ambiente di 40-37 milioni di anni fa e gli eventi che lo interessarono.
«Ringrazio di cuore Augusto Zambon, proprietario dei terreni che saranno oggetto di scavo, per la sua collaborazione», aggiunge il primo cittadino ricordando il doppio rilievo che assume la campagna. Gli scavi, che sono condotti con metodologia scientifica, proprio per questo sono stati autorizzati dal ministero per i Beni e le attività culturali e interessano, secondo aspetto fondamentale, «due dei più importanti giacimenti al mondo di molluschi e mammiferi marini del Bartoniano noti già alla fine del Settecento», cioè il Grumolo e il Costo.
L'equipe scientifica guidata da Zorzin è composta da Paolo Mietto (Università di Padova), Carla Alberta Accorsi (Museo di paleobiologia e orto botanico dell'Università di Modena e Reggio Emilia), Michele Mattioli (Università di Urbino).
Il precedente, cioè gli scavi di tre mesi fa al Grumolo, ha regalato numerosissimi fossili, e tra essi un reperto, oggi oggetto di studio da parte della Soprintendenza, potrebbe rivelarsi una scapola di Prototherium. In quella stessa occasione, grazie al lavoro di venti persone impegnate negli scavi, vennero rinvenuti denti di squalo, e fossili di lamellibranchi, gasteropodi, bivalvi, coralli poi raccolti, ordinati e custoditi all'esposizione di Roncà che sta attendendo il riconoscimento formale di museo.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news