LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Tre anni di restauri. E all'Arco senza pace tornano le transenne
Massimo Costa
Libero - Milano 5/11/2010

Artioli: Nuovi servono accertamenti
Dopo la caduta di un fregio della volta, sopralluogo della soprintendenza. Il monumento era stato "spacchettato" a luglio
Restauro infinito. Il recupero dell'Arco della Pace iniziato a met degli anni '90. A causa dei finanziamenti a singhiozzo, terminato solo il 15 luglio scorso. Parte dei fondi sono arrivate dai contestati maxiposter pubblicitari
Mercoled dalla parte inferiore della volta si staccato un fregio di marmo di 15 x 15 cm. Oggi i tecnici monteranno un ponte mobile per verificare lo stato degli altri settori. Si temono nuove crepe.

Il fregio franato dall'Arco senza pace piccolo come una piastrella Quindici centimetri per quindici. Mercoled si staccato dalla parte inferiore della volta napoleonica che troneggia sul parco Sempione, caduto in mille pezzi e ha obbligato per l'ennesima volta la Soprintendenza a correre ai ripari. Ieri Alberto Artioli, responsabile dei Beni architettonici, ha effettuato un sopralluogo insieme ai responsabili della ditta che ha eseguito i lavori. Risultato? Servono ulteriori accertamenti per scacciare il pericolo di nuovi crolli. Nel frattempo, il monumento stato transennato per ragioni di sicurezza. Dopo i ponteggi alti trenta metri, le minibarriere biancorosse in ferro. Il fregio si staccato dal settore sinistro spiega il Soprintendente, quello restaurato ormai pi di dieci anni fa La frattura non era riscontrabile, non c'erano venature visibili a occhio nudo. Oggi i tecnici saliranno con il ponte mobile nell'area interessata dal crollo e vigileranno sui fregi ideati nel 1803 da Luigi Cagnola Bisogna incrociare le dita: se ci fossero altre crepe, alla via crucis dell'Arco si aggiungerebbe una nuova stazione. Dice Artioli: Dopo i rilievi ne sapremo di pi. Di certo, un monumento esposto tutto l'anno alle intemperie necessita di manutenzioni continue. Per restaurarlo c' voluta una corsa a singhiozzo durata quindici anni, tra ritardi e fondi mancanti; per violarne il ritrovato splendore, invece, son bastati tre mesi. Il 15 luglio uno stuolo di autorit festeggiava la pace tra la citt e i suoi cittadini, mentre oggi si (s)contano i danni di un restyling a passo di lumaca. Il settore sinistro. rinforzato e ripulito all'inizio dei ponteggi, sente gi il peso degli anni. Nessuno, per, pensava che i marmi potessero staccarsi cos presto. Spiace che i lavori siano stati fatti male o con troppa lentezza dice Madela Canepa, del comitato Pro Arco. Siamo consci dei gravi problemi di finanziamento. Speriamo che non si debba ricominciare da capo con i ponteggi. Impacchettato a met degli anni '90, l'Arco ha ritrovato l'antico splendore a passo di lumaca a causa dei fondi con il contagocce. L'ultimo lotto, partito nel 2007, stato completato soltanto grazie ai maxiposter pubblicitari che hanno coperto negli ultimi tre anni il monumento: 700mila euro li ha messi il ministero dei Beni culturali, altri 300mila sono arrivati dalle affissioni. La manutenzione gi in programma dice Artioli, sugli eventuali futuri interventi ne sapremo di pi dopo le analisi. Il fregio crollato, comunque, non verr riattaccato. Negli ultimi mesi, per evitare le occupazioni abusive dei senzatetto, il Comune aveva pensato a una cancellata protettiva. L'emergenza, per, adesso tornata sulla volta.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news