LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Intervista all'assessore alla Cultura Musei aperti e gratis. I tagli li contesto cos
Fabrizio Arnhold
Libero Milano 6/11/2010

Finazzer Flory: fare sciopero una protesta vetero-sindacale

Musei gratis per un giorno. Niente porte serrate, infatti, venerd prossimo, 12 novembre, nella giornata di protesta nazionale organizzata da Federculture, Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e Fai, contro i tagli alla cultura imposti dalla finanziaria del governo. Sotto la Madonnina i musei, biblioteche e luoghi di spettacolo gestiti dal Comune rimarranno aperti. E si entrer gratis, senza pagare nemmeno un euro per il biglietto. La scelta dell'assessore alla Cultura, Massimiliano Finazzer Flory - che comunque rimane contrario ai tagli - mira ad attirare pi visitatori possibili nelle sale della cultura, senza togliere la possibilit, soprattutto ai tanti turisti stranieri, di ammirare il patrimonio artistico. Assessore, perch Milano ha scelto un modo diverso per protestare contro i tagli alla cultura? Sono assolutamente contrario alla riduzione dei fondi, ma non credo che tenere chiusi i musei sia il modo migliore di protestare. Anzi, la ritengo una logica "pseudo sindacale", in cui non mi riconosco. In citt tutti i musei rimarranno aperti e saranno gratuiti. Quindi un modo per rilanciarli, attirando il maggior numero di visitatori possibile? Esatto. Il mio obiettivo proprio quello di richiamare tanto pubblico e diffondere il pi possibile la cultura, perch solo cos si suscita l'interesse degli investitori. Bisogna iniziare a considerare l'arte come un'impresa culturale, con al centro l'uomo e suoi sogni, ma capace di produrre ricchezza e occupazione. Servono soldi e in questo periodo difficile trovarne soprattutto per l'arte. Quale ricetta per rilanciarla? Ho pronto un decalogo per risollevare la cultura e facilitare il dialogo tra pubblico e privato. Verr presentato venerd prossimo (il 12 novembre, ndr), a Palazzo Reale, in un incontro che ho organizzato invitando tutte le realt milanesi. Ci saranno oltre 50 imprese culturali tra gallerie d'arte moderna e contemporanea, teatri e fondazioni. E quali sono i principali punti del decalogo? Per prima cosa serve una riforma radicale del fisco. Sponsor, aziende o privati che decidono di investire in cultura, devono godere di un trattamento fiscale pi leggero e poter scaricare interamente i costi. E poi c' troppa burocrazia, sarebbe davvero il caso di alleggerire le pratiche per avviare qualsiasi impresa che operi nell'ambito dei Beni culturali. Ma anche una pubblicit efficace pu essere importante per diffondere la cultura nel paese? Certo, si deve puntare sulla pubblicit progresso, aumentando la comunicazione in generale. Il mio assessorato, che spende all'anno 40 milioni di euro, non riesce a destinare neanche un solo euro alla comunicazione e quindi alla promozione dei vari musei, biblioteche e luoghi d'arte. E' incredibile e in questo lo Stato dovrebbe darci una mano, invece che tagliare i fondi. Di chi la colpa se oggi, anche a Milano, l'arte piange miseria? Di certo non del ministro Tremonti o Bondi. Ma delle scelte sbagliate fatte nel passato. Negli ultimi vent'anni c' stata una gestione culturale statalista e clientelare, tutto fuorch meritocratica. E ora di soldi non ce ne sono pi.



news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news