LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VERONA - Il colosso ancora innominato e altri segreti del Teatro Romano
Domenica 07 Novembre 2010 CULTURA Pagina 65 L'ARENA



MOSTRA. Reperti mai visti prima in un bell'allestimento: c' la famosa sfinge in marmo turco




Al Museo Archeologico le sculture che erano parte dell'apparato decorativo nell'edificio monumentale

Il Teatro Romano, costruito negli ultimi decenni del I secolo a. C., era ornato da sculture e decorazioni in tufo, marmi di vari colori, bronzo talvolta dorato. Una ricchezza decorativa che ora si pu immaginare grazie all'esposizione in corso per un anno al Museo Archeologico, intitolata Sculture dal teatro, e curata dalla direttrice del Museo, Margherita Bolla. Abbiamo lavorato mesi, dice, per presentare nel modo migliore una serie di reperti di grande valore storico che per richiedono uno sforzo di interpretazione e di fantasia. una mostra un po' complessa, che si avvale di un piccolo catalogo, che anche una guida al Teatro Romano nel suo complesso.
L'esposizione inizia con dei pezzi eccezionali, mai presentati prima d'ora, come le zampe di una statua equestre probabilmente imperiale in bronzo dorato, a grandezza naturale, smembrata dopo il declino dell'edificio, ma in parte sfuggita alla rifusione, di cui restavano vittima quasi tutte le sculture. Un pezzo di storia di Verona, sottolinea la direttrice. Accanto, si ammira un piede bronzeo nudo maschile, oggetto di grande interesse da parte dei viaggiatori inglesi che nel Settecento volevano acquistarlo.
Nelle altre vetrine del bell'allestimento di Eleonora Boar reperti scelti o per l' estetica o per l'importanza storica, tra cui minuti frammenti di un fregio che doveva appartenere all'edificio scenico. Comparivano anche satiri, sileni e baccanti, qui esposti, per i quali non sempre agevole ipotizzare una funzione e una collocazione precise; alcuni fungevano da atlanti, sostenevano cio altri elementi architettonici o costituivano pilastrini figurati. Di particolare raffinatezza alcuni satirelli su volute.
L'insieme doveva dare la sensazione di un'architettura animata, con effetti quasi barocchi.
La star della mostra per una splendida sfinge, dalla vita travagliatissima, una delle sei in origine collocate nel Teatro; realizzata in marmo proveniente da cave situate nell'odierna Turchia, era usata forse come chiusura di una fila di sedili.
Al termine del breve ma interessantissimo percorso, una testa coronata di marmo di una statua colossale, risalente agli inizi del III secolo, di cui non si identificato il titolare.

http://clic.larena.it/GiornaleOnLine/Arena/stampa_articolo.php?id_articolo=1727648&pagina=65


news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news