LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - COLLODI. Lettera appello al ministro Fondazione Collodi da sciogliere
MARTED, 09 NOVEMBRE 2010 IL TIRRENO - Montecatini



Pescia Democratica attacca la gestione del parco


Con una lettera indirizzata al Ministro per i beni culturali e ai presidenti di Regione Toscana e delle Province di Pistoia e Lucca, lassociazione culturale Pescia Democratica ha deciso di denunciare lo stato di inadeguatezza in cui si trova il Parco di Pinocchio.
Una lettera per chiedere un intervento diretto da parte della pubblica amministrazione a causa dellimmobilismo di un ente, la Fondazione Collodi, incapace, secondo Pescia Democratica, di sfruttare lenorme potenziale rappresentato dal parco.
Egregio ministro e signori delle istituzioni locali - inizia la lettera - chi vi scrive unassociazione politico-culturale di Pescia che esprime una rappresentanza nel consiglio comunale della citt. Siamo nati e continuiamo a lavorare con la missione di tutelare gli interessi della citt di Pescia e dei suoi abitanti, convinti come siamo che questo Comune abbia enormi potenzialit di crescita, tali da condizionare leconomia di un intero sistema territoriale. La maggiore delle sue ricchezze inespresse senza dubbio Pinocchio e il suo parco. Pinocchio uno dei personaggi per bambini universalmente pi conosciuti, potremmo dire il toscano pi famoso nel mondo. Il parco a lui dedicato e il borgo contiguo che ha il nome del celebre scrittore sono a oggi totalmente inadeguati dal punto di vista dellofferta turistica rispetto alle potenzialit di attrattiva che il personaggio esprime. Questa inadeguatezza, che per quanto riguarda il parco sta diventando addirittura imbarazzante, come potrebbero testimoniare i sempre minori visitatori che arrivano a Collodi e se ne vanno via delusi e mortificati, non pi tollerabile.
Nella lunga lettera la Fondazione Collodi viene esplicitamente accusata di non assolvere degnamente al suo compito: Certo la Fondazione, ente preposto alla gestione dellattuale struttura, che vanta un ruolo preminente sulle scelte di valorizzazione del personaggio Pinocchio, non aiuta in questo senso, essendo ormai un organismo autoreferenziale tutto proteso alla conservazione dellesistente per paura di perdere presa decisionale e, di conseguenza, in un ruolo che in questi anni ha permesso ai propri rappresentanti di liquidarsi lauti stipendi e intrattenere importanti relazioni sempre utili per i destini dei singoli. Proprio partendo dal ruolo della Fondazione, si potrebbe convenire che questente ormai ha fatto il suo tempo e non risponde pi alla missione per la quale era stato istituito.
Nella lettera si chiede infine di verificare se non esistano gli estremi per uno scioglimento della Fondazione stessa e per unassunzione diretta di responsabilit da parte delle Istituzioni locali, a cominciare dal Comune di Pescia, dalla Provincia di Pistoia, ma anche dalla Regione Toscana, la quale dieci anni f si fece capofila di un accordo di programma per il rilancio di Pinocchio e di Collodi, poi rimasto colpevolmente lettera morta nel disinteresse di tutti.
F.M.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news