LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tagli, guerra tra poveri: 70 milioni dirottati sulle chiese distrutte a L'Aquila
Carlo Avvisati
Il Mattino Napoli 9/11/2010

Al ministero risorse inadeguate per le tante emergenze
E cambiano obiettivo i fondi Arcus

Potrebbe sembrare solo senno di poi ma che Pompei tutta, e non solo alcune decine di case, fosse a rischio, si sapeva da tempo. Nel 1987, tre anni dopo che era stato nominato soprintendente della nuova struttura, Baldassare Conticello stese una relazione all'allora ministro per i Beni Culturali Nino Gullotti, avvertendolo che la maggior parte dei primi restauri fatti negli scavi andavano subito ri-restaurati, pena danni e crolli irreparabili. In effetti quello mancato a Pompei - ma il discorso vale per tutti i siti archeologici italiani, che sono musei a cielo aperto e come tali esposti alle conseguenze delle intemperie - stato un controllo puntuale e attento. E, anno dopo anno, un afflusso di risorse adeguato alle necessit. Nodo tutt'altro che risolto, se vero come vero che nel quinquennio compreso tra i12009 e il 2013 il bilancio del ministero dei Beni culturali vedr una riduzione dei fondi disponibili pari a due miliardi e novecento milioni di euro. Questo significa, come pi volte denunciato dagli ex soprintendenti Nicola Spinosa (Polo Museale di Napoli), Mara Luisa Nava (archeologica Salerno), Salvatore Abita (beni artistici) che era, e sar, problematico tenere aperti i siti visto che anche l'ordinaria gestione di musei e aree archeologiche potrebbe andare in sofferenza. Rischiamo di non avere un euro da destinare al pagamento delle bollette di acqua e luce, di non poter comprare i toner per le fotocopiatrici, e di non poter provvedere alle ditte per la pulizia dei locali, sottolinea Claudio Calcara, coordinatore nazionale Cisl-Beni culturali. Ma non tutto. I fondi di Arcus spa, la societ nata nel 2004 con atto del ministero per i Beni culturale e sostenuta interamente dal ministero per l'Economia, il cui compito quello di fare fronte in maniera innovativa i progetti pensati per il mondo dei beni culturali, sono stati utilizzati per l'emergenza nata con il terremoto dell'Aquila, sottolinea Calcara, che si chiede: Adesso che crolla Pompei che facciamo? I fondi che servono per intervenire da dove li prendiamo? Chi resta con il cerino in mano?. In realt l'intero Bene culturale del Paese, dalle biblioteche ai monumenti ad essere in sofferenza. Nelle stesse condizioni di Pompei, difatti, sottolineano le organizzazioni sindacali, ci sono tanti altri siti: vedi i crolli delle mura a Roma, i problemi della Domus Aurea e di tanti altre realt considerate, a torto, minori ma non certo meno importanti per valenza scientifica, culturale e unicit. Altro problema quello legato alla mancanza di turn-over. Ogni anno i beni culturali perdono, mediamente, cinquecento unit lavorative - sottolinea Gianfranco Cerasoli, responsabile Uil-Bac - tra archeologi, storici, architetti, tecnici, assistenti e custodi. Questo porta a un impoverimento del patrimonio di conoscenze che non viene dunque trasmesso. Eppure - gli fa eco Calcara - ci sarebbero i fondi per assumere mille unit e non si pu fare perch si sforerebbe sul totale consentito. Dieci anni fa, quando i siti e il ministero erano impegnati su un orario di lavoro che andava dalle 8 alle 14, gli addetti era circa 27 mila pi gli assunti con la legge 285. Attualmente, con il prolungamento dell'orario di servizio sino alle 19 il numero si ridotto di ben 5 mila unit.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news