LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Operazione Zero cos la Regione allarma la cultura
CONCHITA SANNINO
MERCOLED, 01 DICEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Napoli




Vertice con il capo di gabinetto Del Gaizo per cambiare Cda, direttori, azzerare vertici


Cambiare, azzerare, far posto. A qualunque costo. Se il caso, se gli atti trovati in ordine non offrissero varchi a destituzioni o giochi dimperio, anche mettendosi alla ricerca di qualche cavillo, di una forzatura giuridica. questa la strenna natalizia che la Regione, dopo un incontro riservato di qualche giorno fa, attraverso il potente capo di gabinetto Danilo Del Gaizo e qualche assessore, sta preparando per il sistema dei teatri e delle fondazioni ereditati dal "regno" Bassolino? sotto un principio di diminuzione o demolizione - slegato da un legittimo rinnovo dei volti e delle storie - che rischiano di chiudere lanno realt come lo Stabile Mercadante e la Fondazione dei festival, come il museo Madre o Settembre al Borgo? su questa scena, che i crolli agli Scavi di Pompei rischiano di diventare metafora potente di unemergenza culturale.
I timori risalgono gi allestate. Ma a dicembre che si vede leffetto dei tagli nelle risorse vere, limpossibilit di sanare i bilanci e di programmare - denuncia Eduardo Cicelyn, direttore del Madre, che tuttavia ammette di avere appena ricevuto altri 2 milioni per la gestione corrente - . Il nostro caso scoppia per quei 9 milioni di fondi europei che ci sono stati sottratti in un sol colpo: destinati non si sa a cosa. Abbiamo fatto ricorso al Tar. Intanto dobbiamo pagare solo di Tarsu, come museo, 50mila euro e ci teniamo limmondizia negli uffici per la vergogna di farla marcire davanti ai marciapiedi. Andrea De Rosa, direttore dello Stabile Mercadante, ricostruisce: Dalla Regione ci era stato assicurato un sostegno di 1 milione e 800mila, a voce. Allo stato non sappiamo se arriver e quando, e siamo al consuntivo, senza un solo anticipo. Zero certezze. Indebitati, stiamo facendo appello alla pazienza degli artisti, dei fornitori, tutti. Eppure i "prodotti" del Mercadante girano tutto il paese, alla seconda tourne le compagnie di Umberto Orsini e di Arturo Cirillo. una grande azienda, che dovrebbe stare a cuore a tutti. Si teme la "decapitazione" anche alla Fondazione Campania dei festival, la cui presidente Rachele Furfaro, gi al centro di unaspra polemica con lassessore Caterina Miraglia. Un duello duro e sottile, in corso. E c unindiscrezione a riattizzare il fuoco, colpendo quel che resta delle infrastrutture (culturali) di una Campania ferita a morte dalla crisi (anzi, dalle crisi).
Uffici della Regione, interno giorno. Quasi lintera avvocatura riunita nella stanza del capo di gabinetto (a detta di qualche maligno il "vero governatore"): lavvocato dello Stato Del Gaizo. Qual lobiettivo: far fronte alle implicazioni del disastro rifiuti, o dellultimo scandalo sanit sul mercimonio dei crediti bloccati? No. I "motivi" sono altri: azzerare le istituzioni culturali, capire come rovesciare qualche Cda o direttore. Stessa notizia arrivata anche in Fondazione. Cercano pretesti, cavilli tra le carte?
Abbiamo sentito di questa scena - conferma la Furfaro - e queste voci si rincorrono da mesi: ma che senso avrebbe indebolire istituzioni culturali e un sistema riconosciuto tra i pochi vanti della regione? Ci prepariamo ad annunciare i programmi del Festival Teatro Italia per il biennio. Abbiamo certificato volontariamente la correttezza dei bilanci con la societ Price Waterhouse; siamo stati menzionati alla comunit europea per la trasparenza gestionale; abbiamo affidato alle universit di Milano e di Napoli unanalisi dei risultati di tre anni di gestione del denaro pubblico, ottenendo risultati che indicano livelli di redditivit doppi di quelli di altri importanti festival del nord Italia. Aggiunge la Furfaro: Lealmente stiamo lavorando al servizio di Napoli e della Campania, per valorizzare il meglio della citt, tenere aperta una finestra internazionale, un modello di lavoro che tanta stampa, anche internazionale, sostiene. Su operazioni come quella del Festival teatro Italia, si posata lattenzione del Capo dello Stato Napolitano, quando ha sensibilizzato le amministrazioni ad avere cura delle realt territoriali pi significative.
Eppure, c aria di giro di boa, non di visioni o progetti alternativi. Basti dire dei boatos sullarrivo al Mercadante di Luca De Fusco (stimato regista della "Tosca" che sta per debuttare al San Carlo, socialista, molto in auge nel periodo aureo del craxismo), su cui lattuale De Rosa glissa seccato: Io sono come un direttore dei lavori di una splendida casa che non mia. Mi preoccupo solo che si rispettino patti e regole e si paghino le maestranze da me coinvolte. Quanto a me, il contratto scade nel 2013, il Cda mi ha appena rinnovato, credo sia gossip. Punto.
Disagio anche a Caserta, dove il nuovo commissario dellEnte provinciale per il turismo, Alfredo Aurilio, appena insediatosi ha auspicato un carattere internazionale e pi turisti per la realt di Settembre al Borgo, che da tre anni, sotto la guida di Paola Servillo e Ferdinando Ceriani, cresciuto in prestigio, riconoscibilit, partecipazioni autorevoli. Composta, e affilata, la Servillo spiega: Non ho ancora conosciuto il commissario, da quello che dice forse non sa, quindi lo informo. E, di fronte a crisi tanto gravi, ho anche pudore a parlare del Festival della mia citt. Ma forse giusto ricordare che Settembre al Borgo, pur vivendo di fondi ristrettissimi, ha firmato produzioni apprezzate, da Elio Germano alle Interviste Impossibili, ha radicato unidentit culturale. Oltre ogni attaccamento alla poltrona, ci spiacerebbe solo che una creatura, il festival, fosse abbandonata.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news