LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei. Gi un muro della Casa del Moralista. Ma fermare l'incuria si pu
Miska Ruggeri
Libero 1/12/2010

Un altro crollo agli scavi di Pompei. Stavolta a cedere stato un muro perimetrale, sette metri di materiale di scarso valore, sostanzialmente tufo e calcare, della cosiddetta "Casa del Moralista" (a soli 20 metri dalla "Scuola dei Gladiatori", su via dell'Abbondanza, collassata meno di un mesetto fa), da sempre chiusa al pubblico. Un muro grezzo che fino a ieri mattina faceva da contenimento al peristilio della domus (celebre soprattutto per gli epigrammi scritti sui muri della sala da pranzo, vere e proprie "massime di vita" a cui gli ospiti dovevano attenersi), gi distrutto nel corso dei bombardamenti dell'aviazione americana tra il 19 e il 20 settembre 1943 e completamente rifatto nel dopoguerra. Roba di poco conto, insomma, assai probabilmente venuta gi a causa delle incessanti pioggie di questi giorni (Purtroppo sono due mesi che sto qui e non fa altro che piovere: un fattore eccezionale che si va a innestare in una situazione di fragilit, si lamenta il sovraintendente Jeannette Papadopulos, dopo aver eseguito un sopralluogo). Anche se qualcuno ricorda i lavori al terrapieno (zuppo d'acqua) retrostante la domus voluti dall'ultimo commissario Marcello Fiori e condotti, in modo certo non usuale, con delle ruspe. Il ministro dei Beni culturali, Sandro Bondi, sempre pi nel mirino delle critiche e dell'opposizione che vuole sfiduciarlo, tende a minimizzare l'accaduto: Bisogna evitare ogni inutile allarmismo. Il cedimento non ha riguardato n coinvolto alcun manufatto di rilievo o prestigio storico, artistico o archeologico. Il che, indubbiamente, vero. Ma la situazione generale resta grave. Tutti i muri senza copertura sono a rischio e nuovi crolli appaiono dietro l'angolo. evidente, sostiene Fabrizio Pesando, docente di Antichit pompeiane ed ercolanesi presso l'Universit L'Orientale di Napoli, che nella zona non scavata vi siano dei problemi, un vero e proprio dissesto idrogeologico provocato dalle pioggie. C' qualcosa che non funziona. Non dimentichiamo che gi la cosiddetta "Casa di Ifigenia", nei mesi scorsi, fu protagonista di altre situazioni simili. Come non ricordare poi il comunicato del Mibac dello scorso 10 novembre, in cui si smentiva categoricamente la notizia completamente falsa riportata da alcuni organi di stampa riguardo il presunto crollo della Casa del Moralista, denunciando una volont di creare un clima di esasperazione e chiamando in causa la Procura della Repubblica? Dinanzi a un quadro del genere, non bastano certo gli interventi di "ingegneria naturalista" con le piante di rosmarino per trattenere il terreno; o la perquisizione di ieri fatta dai carabinieri, che hanno sequestrato il registro dei custodi, dove sono tenuti a segnalare le possibili irregolarit; o la convocazione da parte di Bondi, per domani pomeriggio, di una riunione al Mibac perla costituzione di una Fondazione di diritto privato per la gestione del sito archeologico di Pompei, con la partecipazione del governatore della Campania, del presidente della Provincia di Napoli, di Mario Resca e del nuovo direttore generale per l'Archeologia Luigi Malnati. N tantomeno serve il convegno della Cgil "Pompei tra crisi e degrado: legalit, fermare la crisi produttiva, tutelare e sviluppare il patrimonio culturale" in programma sabato con la partecipazione della neoleader Susanna Camusso. L'antica Pompei un patrimonio mondiale dell'umanit, il secondo sito archeologico pi visitato al mondo (2253.633 persone nel 2008) e un simbolo dell'Italia. Va salvaguardato a ogni costo. Mettendo mano, cari Tremonti e Bondi, al portafogli. E se i soldi non ci sono, vanno presi da altre parti. Per esempio dal cinema. Invece di finanziare i soliti filmetti inguardabili, che poi infatti non finiscono nemmeno in sala o se ci arrivano non incassano un euro, diamo i fondi necessari agri archeologi. Gli americani vengono da noi per vedere Pompei, mica per andare al cinema. Per quello c' Hollywood.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news