LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La camera salva Bondi, Pompei no
Simone Verde
Europa 2/12/2010

Quarto, forse quinto crollo a Pompei.

Questa volta, due muri nella via Stabiana, mentre sulle rovine del sito archeologico si fanno affari: un contratto italo-bulgaro per il film I tesori di Pompei di Michelle Bonev, attrice tanto cara a Silvio Berlusconi, gi generosamente sovvenzionata per un milione di euro da RaiCinema (ieri la Corte dei conti ha aperto un fascicolo sulla passerella veneziana della Bonev sponsorizzata dal ministro). Invece di rassegnare le dimissioni, il ministro Sandro Bondi invita a non drammatizzare. Per ora gli stata risparmiata la mozione di sfiducia, dopo la decisione della conferenza dei capigruppo di chiudere Montecitorio fino al voto del 14 dicembre. Dopo, chiss se Bondi sar ancora ministro. Il bilancio di due anni di lavoro al ministero resta negativo, ma sbaglia chi lo accusa di non avere a cuore il conto economico. I tagli parlano chiaro: 1 miliardo in tre anni, quasi il 20% del totale, che hanno investito soprattutto la tutela dei beni artistici, ridotta di 157 milioni rispetto al 2008 (meno 471 milioni, rispetto al 2007). Lo conferma la nascita del superdipartimento per la valorizzazione dei musei, affidato a Mario Resca, ex manager di McDonald's e consigliere di amministrazione Mondadori, societ che ha in appalto il 30% dei servizi per i musei statali. E mentre si indeboliva la struttura ordinaria del ministero (con un bilancio di 1,4 miliardi nel 2011 contro i 7,5 della Francia) e sulle soprintendenze ordinarie regnava il caos, quelle con maggiore "potenziale" sono state fatte oggetto di attenzioni particolari. La strategia chiara: buttare via quello che non d un ritorno immediato e mettere mano l dove arrivano i soldi. D'altronde Resca lo ha detto chiaro e tondo: Lo stato pu e deve gestire al massimo 20-30 musei, non 460. Peccato, per, che oltre a mettere seriamente a rischio i beni culturali italiani, non si sta portando nessun beneficio neanche nei nodi che si vorrebbero garantire. Basta una lista dei risultati conseguiti nei punti strategici su cui si intervenuto. Nel novembre 2009 nominata commissario per i lavori dei Grandi Uffizi Elisabetta Fabbri, dimissionaria quattro mesi dopo, quando uninchiesta della procura di Firenze punta il dito sugli appalti dei grandi eventi e sulla scelta del direttore del cantiere, tale Riccardo Miccich che i Ros qualificano di tecnico di non comprovata responsabilit che ha contatti con iscritti in contesto di condizionamento mafioso. A Venezia, a giugno arriva Vittorio Sgarbi, in passato condannato per falso e truffa contro la stessa soprintendenza. Nomina revocata dalla Corte dei conti ad agosto. A Napoli e Pompei, due commissari e tre soprintendenti in due anni. In un anno e mezzo l'ultimo commissario, uomo di Bertolaso, riesce a impegnare quasi 40 milioni di euro, solo il 28% in tutela, con i risultati noti a tutti e in parte al vaglio della magistratura. A Roma, dove Palatino e terme di Caracalla continuano a essere a rischio, arrivano tre soprintendenti in due anni, l'ultima dei quali, Anna Maria Moretti, ad interim. Nello stesso arco di tempo, ai soprintendenti vengono affiancati due commissari, prima Bertolaso in persona e ora Roberto Cecchi, commissario anche per la Metro di Roma e di Napoli. Senza contare la Domus Aurea, affidata a Luciano Marchetti, commissario anche per la ricostruzione dell'Aquila e affittuario di un appartamento di propriet dell'Istituto di Propaganda Fide. Istituto al centro di uninchiesta poich destinatario di restauri finanziati dal Mibac tramite la societ di servizi Arcus. Non vero che Bondi al ministero non ha fatto abbastanza: forse ha fatto anche troppo...



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news