LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Per la storica struttura di Palazzo Giustiniani a Bassano Romano scatta l'allarme sicurezza
Avanti 18-OTT-2004


I lavori d recupero avrebbero dovuto prendere il va a settembre, ma. non sono ancora iniziati


VITERBO - Lo storico Palazzo Giustiniani-Odescalchi a Bassano Romano, rischia d cadere a pezzi a causa dei ritardi nell'avvio dei lavori di recupero, annunciati per il 1 settembre scorso, ma ancora non iniziati.

A lanciare l'allarme sicurezza l'assessore alla Cultura di Bassano, Romano Giancarlo Torricelli, secondo il quale i cornicioni dell'edificio, che in pieno centro storico e deve l'attuale aspetto alla trasformazione del castello medievale della famiglia An-guillara eseguito nei primi del Seicento, sono pericolanti, e ancora pi grave la situazione della "Rocca", il casino da caccia che la famiglia Giustiniani fece costruire in aperta campagna, collegandolo con un ponte levatoio e un percorso pedonale al Palazzo del centro storico.

"La Rocca ha detto l'assessore - sta letteralmente crollando. Il pericolo di collasso per la struttura si fa ogni giorno pi concreto. Le intemperie alle quali sottoposto da vari anni l'edificio hanno gi provocato il crollo del tetto, l'erosione del pavimento del secondo piano e le conseguente infiltrazioni d'acqua nel soffitto del primo piano con distacco dell'intonaco. Inoltre, sono gi crollate alcune parti del muro di
cinta per l'intero perimetro e la vegetazione diventata una giungla, fitta e alta, che fuoriesce dalla recinzione e infesta i tetti delle abitazioni adiacenti".


Dopo l'acquisizione di Palazzo Giustiniani-Odescalchi nel 2003 da parte dello Stato (destinato a diventare dependance del Senato) in quanto patrimonio storico ed artistico nazionale, soprattutto per il ciclo di affreschi eseguiti da vari artisti nel Diciassettesimo secolo, il ministero dei Beni culturali ha stanziato circa 17 milioni di euro per il recupero. La somma derivante dai proventi del gioco del Lotto, seconda per ; entit solo a quella destinata agli Uffizi di Firenze, non solo non stata utilizzata, ma sembra che sia stata ridotta di 3 milioni.

L'amministrazione comunale sottolinea Torricelli - preoccupata della mancanza di sicurezza e dalla sottrazione di fondi, ha lanciato appelli a tutte le autorit, dal ministero dei Beni culturali al Senato, dalla Regione Lazio alla Provincia di Viterbo.

Ma finora non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Eppure i tempi per avviare gli interventi sono molto strett per l'approssimarsi delle piogge che possono trasformare l'attuale situazione di rischio in una vera emergenza".



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news