LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PERUGIA Firmato il protocollo paesaggistico tra Regione e ministeri.

Firmato il protocollo paesaggistico tra Regione e ministeri.

Accordo per procedere in modo congiunto alla formazione del Piano. Marini: Novit nazionale.
23.12.2010

Procedere in modo congiunto alla formazione del Piano paesaggistico regionale. Con questo obiettivo stato firmato un Protocollo dintesa e il relativo disciplinare tecnico di attuazione, tra la Regione Umbria, il Ministero per i Beni e le attivit culturali e il Ministero dellAmbiente e della tutela del territorio. Per la Regione Umbria, il documento stato firmato dalla presidente, Catiuscia Marini. Lintesa raggiunta - hanno spiegato la presidente Marini e lassessore regionale allAmbiente, Silvano Rometti - il frutto di una concertazione tra le parti istituzionali coinvolte e rappresenta una novit nel panorama nazionale in quanto, in stretta coerenza i dettami del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, il primo accordo stipulato con il Ministero per i Beni e le attivit culturali e con il Ministero dellAmbiente e della tutela del territorio e del mare. Si tratta di un passaggio decisivo che permetter alla Regione Umbria di dotarsi di un piano paesaggistico, elaborato grazie ad una collaborazione con i Ministeri competenti e che potr garantire unefficace tutela e valorizzazione dei caratteri paesaggistici, storici, culturali e naturalistico-ambientali del territorio umbro, nel rispetto di quanto stabilito dal Codice e dalla legge regionale del 26 giugno 2009 concernente norme per il governo del territorio. Questo perch la Regione - hanno proseguito - facendo propria la concezione mutuata dalla Convenzione Europea del Paesaggio ratificata con legge n. 14/2006, ha ritenuto importante considerare il paesaggio anche nella sua globalit, quale frutto dellazione di fattori umani, culturali e naturali, prestando attenzione ai beni paesaggistici tutelati e alle altre parti di territorio. Con lintesa - hanno aggiunto - si vuole promuovere lo sviluppo di un rapporto collaborativo paritario tra gli Enti preposti alla tutela dei beni paesaggistici e ambientali della regione, in attuazione dei principi di sussidiariet, adeguatezza e differenziazione. In base a quanto stabilito dal Codice dei beni culturali lo Stato e le Regioni devono assicurare che il territorio sia adeguatamente conosciuto, salvaguardato, pianificato e gestito in ragione dei valori espressi dai contesti che lo costituiscono. Inoltre, come gi avvenuto per lUmbria, le Regioni e i Ministeri interessati possono stipulare intese per la definizione delle modalit di elaborazione congiunta dei piani paesaggistici. In seguito allintesa, la Regione e i Ministeri si impegnano ad istituire un comitato tecnico paritetico presieduto da un rappresentante della Regione cui affidare la definizione dei contenuti del Piano, che dovr essere completato entro il 28 febbraio, il coordinamento delle azioni necessarie per la sua redazione e la verifica del rispetto dei tempi previsti per ciascuna delle sue fasi

http://www.corrieredellumbria.it/news.asp?id=40


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news