LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I tagli al Fus, la proroga insultante, il club degli esercenti
Silvana Silvestri
Il manifesto 24/12/2010

Assemblea sulla tassa di scopo concessa e cancellata. I 100 autori: scelte politiche insensate

Il movimento Tutti a casa si riunito in assemblea nella serata di ieri alla Casa del cinema per fare chiarezza sulla giornata pi confusa seguita al decreto Milleproroghe che ha tagliato Fus e prorogato, quasi una presa in giro, di sei mesi gli incentivi fiscali. Ma sul prezzo del biglietto che occorre fare chiarezza: Era passata una linea che abbiamo portato avanti da tempo nel settore dell'audiovisivo, non sulla fiscalit ma sugli introiti che il cinema genera, dice Lorenzo d'Amico del direttivo dei 100 autori, proventi che provengono dalle sale, dalle televisioni e dalle telecomunicazioni. Nel decreto era stato fatto il primo passo, ovvero il prelievo di scopo dal prezzo del biglietto, e in modo truffaldino si fatto passare come aumento del biglietto. Le grosse catene di esercenti - gli americani - hanno minacciato di aumentare il prezzo del biglietto e poi di smontare tutti i film italiani. Una nostra supposizione che si sia fatta sentire la diplomazia americana che interviene quando sono in gioco interessi commerciali nei paesi stranieri. Anche gli esercenti italiani si sono mostrati contrari. Di fatto stato fatto saltare un provvedimento che era gi stato preso. Cos non aderiremo agli appelli dell'Agis per fare un tavolo comune di concertazione (convocato il 29 al Capranichetta, ndr), visto il modo poco chiaro in cui si sono svolti i fatti. Questo sembrerebbe un modo per spezzare un'unit del fronte di tutti i settori dello spettacolo che per la prima volta hanno manifestato insieme: paradossalmente gli esercenti che erano sempre stati solidali, tre ore dopo la cancellazione ci hanno telefonato per andare tutti insieme al tavolo, ma non ci incontriamo per concordare con l'Agis che si dimostrata inaffidabile, anche se le richieste che fa del reintegro del Fus le condividiamo. 1n realt non siamo in contrasto con l'Agis, ma con l'Anec, cio con i grossi esercenti dei multiplex- Il settore dell'audiovisivo non vuole solo la battaglia per il Fus. Noi eravamo riusciti a fare un primo passo per finanziare il nostro settore con un meccanismo virtuoso, avremmo fatto giurisprudenza, stabilendo una norma secondo cui i fondi non provengono da una certa parte politica, si sottraggono al ricatto della politica. L'Anac commenta Pensavamo di aver toccato il fondo, ma ci eravamo sbagliati. Quello che successo (meglio, che non successo) al Consiglio dei Ministri ... un comportamento indegno e disonorevole, anche se stupisce la sorpresa per impegni sempre disattesi, come si intuisce anche dal comunicato del ministro Bondi: credo tuttavia fermamente nella necessit di rendere stabili, se non addirittura permanenti le misure di tax credit per l'industria cinematografica e ritengo che in questi sei mesi si debba arrivare a una riforma definitiva. I 100 autori infine richiedono che il ministro Tremonti argomenti le sue scelte economicamente insensate.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news