LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - PISA Osservatorio e camere al posto della Decoindustria
MARTED, 28 DICEMBRE 2010 il tirreno Pisa






Lassessore Azienda chiusa da un paio di anni Dopo la bonifica larea va riqualificata

PAOLA SILVI
CASCINA. Dalle ceneri della Decoindustria potrebbe nascere un osservatorio astronomico e una foresteria. Lidea scritta nero su bianco in almeno un paio di tesi di laurea di studenti cascinesi. Ed accolta a braccia aperte dallassessore allurbanistica Alessio Antonelli che vede in questi progetti di recupero unoccasione di sviluppo per Cascina. Lazienda chiusa da un paio danni - spiega Antonelli - ed attualmente siamo in fase di bonifica.
Lamministratore continua la spiegazione del futuro dellarea: Stiamo smontando i silos e le risorse che lamministrazione comunale ha investito sono contingenti. Oltre 6 milioni di euro per cambiare volto ad una zona che ha ancora molto da dare. Per scommettere su un luogo dalle mille facolt inesplorate. E arrivato cos il momento - non ha dubbi lassessore - di pensare ad una riqualificazione che coinvolga non solo larea in questione ma anche il resto della citt. Dalla Decoindustria a nuove opportunit turistiche, occupazionali ed economiche.
Ma si potranno raccogliere i risultati sperati - aggiunge Antonelli - se tutti gli attori protagonisti del progresso saranno della partita. A cominciare da Virgo. Linterferometro un valore aggiunto per il territorio e svolge la propria attivit di ricerca - continua lassessore - in modo stupendo. Ma non pu restare isolato dal resto delle infrastrutture. Sono finiti i tempi dei principati. Limpressione che Cascina non sappia vendere le proprie capacit nellarea vasta perch arroccata su importanti imprese allavanguardia ma poco collegate fra loro.
Stretta tra soluzioni di alto livello e tante tessere di un puzzle che non trovano la giusta collocazione. Considerata la forza che Virgo rappresenta per Cascina - entra nel merito lamministratore - necessario riacquistare un dialogo costruttivo. Non possono bastare insomma le visite scolastiche per raggiungere questo sperato obiettivo congiunto. E Antonelli non dimentica la questione Piuss che, seppur superata, rievoca una lontana diatriba. Virgo non ha contribuito ai finanziamenti e non si proposto al fianco di altri fondamentali soggetti come il Polo Tecnologico e le scuole.
Saranno state le fasi ristrette di concertazione ma di fatto, sulla bilancia, c un processo da ricucire. Dal laboratorio per scoprire nuovi aspetti sulluniverso e sulle leggi che lo governano ad un grande occhio, magari a cupola che spia le stelle, il passo breve. E potrebbe essere questo il punto di contatto. Queste due realt, Virgo e il planetario- foresteria, potrebbero sorreggersi a vicenda e intensificare - conclude Antonelli - le potenzialit di Cascina.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news