LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CASTEL D'AZZANO. Il castello accoglie il municipio nei tre piani appena restaurati
L'ARENA Mercoled 29 Dicembre 2010 PROVINCIA Pagina 27

Il progetto di recupero di Villa Nogarola prosegue ora con la sistemazione del parco

Terminato il trasloco degli uffici comunali, che ora funzionano nella parte restaurata del castello. La nuova sistemazione prevede al pianterreno dell'edificio centrale, entrata sotto i tre archi, la biblioteca; nell'ala sud anagrafe, l'albo pretorio e i servizi sociali. Al primo piano ragioneria, ufficio tributi, segreteria e protocollo; sopra la biblioteca si trovano gli uffici politici, con le stanze del sindaco, segretario, sala Giunta, sala assessori e la sala consiliare. Al secondo piano sistemato al completo l'ufficio tecnico insieme a quello dello sport, con due ampi saloni polivalenti, per riunioni, mostre, incontri.
Tutti i tre piani sono aperti al pubblico e serviti da ascensori. Gli spazi sono ampi e luminosi, un po' meno il secondo piano per le finestre piccole, compensato per dalla suggestione del soffitto con travi a vista. In un edificio a parte, ma sempre annesso all'ala sud del castello, sono collocati gli uffici della polizia municipale disposti su due piani. Ogni ufficio, spiega l'assessore ai lavori pubblici Francesco Bonetti, dispone del triplo dello spazio di prima e questo un vantaggio; la sistemazione pi razionale. Purtroppo, viste le difficolt economiche, l'arredo quello vecchio con piccole modifiche.
Non sono mancate per in questo periodo, critiche e qualche muso lungo dei dipendenti. Alcune critiche sono nate dai piccoli inevitabili disservizi legati al trasloco (pacchi su pacchi, linee telefoniche che non funzionavano, mancanza di un'adeguata segnaletica); altre critiche per la disposizione degli spazi che vede alcuni uffici pi avvantaggiati di altri; e per il fatto che un edificio storico adattato a servizio pubblico non ha la funzionalit di un edificio nuovo costruito di proposito.
Le osservazioni sono comprensibili, ci sono per altri vantaggi, risponde Bonetti, in un edificio storico, al centro del paese, immerso nel verde. Il castello rimane un cantiere aperto, i lavori non sono finiti; in questi giorni hanno preso il via quelli del primo stralcio del parco, che migliorer l'insieme; poi dobbiamo trovare una soluzione per utilizzare la parte rimasta vuota; ne discuteremo nel prossimo Consiglio. un sogno che passo passo si realizza, conclude il sindaco Franco Bertaso, rendere il castello municipio casa di tutti i cittadini.
Villa Nogarola, va ricordato, comprende edifici per 6.820 metri quadrati e 60 mila metri quadrati di parco. Finora per il castello sono stati spesi 6.217.000 euro tra acquisto, primo stralcio restauro, nuova entrata, cui vanno aggiunti altri 607.000 gi finanziati e appaltati per la sistemazione del parco. RIPRODUZIONE RISERVATA


Foto:



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news