LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tornano a Ravello i tesori di Villa Rufolo
Mario Amodio
Il Mattino - Napoli 29/12/2010

RAVELLO. Ritornano a casa diciassette dei circa ottanta reperti appartenuti alla collezione ravellese di Francis Neville Reid, l'illuminato lord scozzese che fu proprietario della monumentale Villa Rufolo. Da ieri, sono in mostra presso il museo della nobile residenza ravellese la cui gestione dal 2008 passata alla Fondazione Ravello. Acquistate all'asta parigina della Delorme & Collin du Bocage, che ha curato la vendita dei beni della famiglia Tallon - Lacaita, i reperti, gran parte dei quali autografati da sir Neville Reid, sono stati presentati ieri mattina nel corso di una conferenza stampa dal direttore di Villa Rufolo. Secondo Amalfitano, che ha spiegato la non facile procedura di acquisizione dei beni concordata con la Soprintendenza ai beni artistici che ha seguito unitamente al Nucleo per la tutela del Patrimoni dell'Arma dei Carabinieri tutta la vicenda sin dalle origini. Un vaso di bronzo, una cornice dorata e quindici quadri, tra schizzi, acquerelli e oli su tela, sono i diciassette reperti ritornati ieri a Villa Rufolo. E tra questi, spiccano alcune vedute della piazza e del palazzo episcopale di Ravello. Ma la curiosit che tra gli oggetti acquistati da Villa Rufolo per il tramite di un proprio emissario, c' anche un acquerello che riproduce l'interno della chiesa di Minuta nel quale figura il pulpito ormai inesistente. Un dipinto, quest' ultimo che gli esperti di storia locale ritengono importante essendo l'ultima traccia visiva dell'interno della chiesa. Gli oggetti acquistati, in particolare le vedute di Ravello, erano indicati tra le priorit suggerite dalla Soprintendenza ai beni artistici, ha detto il direttore della Villa Rufolo, spiegando le procedure che hanno portato alla partecipazione all'asta parigina e all'acquisto delle diciassette opere d'arte perle quali stata investita una cifra di poco superiore ai 28.000 euro. Oltre agli acquerelli di Carelli, Villa Rufolo si garantita anche un olio su tela di Giacinto Gigante raffigurante un pescatore addormentato, una nativit con l'adorazione dei pastori appartenente alla scuola francese del 1800, una coppia di uccelli morti di Gennaro Gugliemi, sei piccole scene in miniatura della scuola italiana del XIX secolo. La presentazione degli oggetti d'arte stata per accompagnata da una polemica a distanza innescata dal presidente della Fondazione, Domenico De Masi, che rivendica in una lettera ad Amalfitano l'assenza di delega e di delibera del Consiglio di amministrazione all'acquisto delle opere d'arte.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news