LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AREZZO Archivio Vasari, la firma pi vicina.
29.12.2010



Diritto di prelazione dello Stato, lavvocato Cosulich fa il punto sulla controversia. Arriva il magnate russo: per il contratto soltanto una questione di giorni.




Trattativa per lArchivio Vasari Gli eredi Festari verso laccordo con il magnate russo Vassily Stepanov

La firma che decider il futuro dellArchivio Vasari sempre pi vicina. Pochi giorni ancora e poi il contratto tra gli eredi Festari, i proprietari, e il magnate russo Vassily Stepanov, potr essere regolarmente sottoscritto di fronte ad un notaio. Una vendita che verr fatta nel pieno rispetto delle leggi che tutelano i passaggi di propriet di simili tesori. E sui possibili stop alloperazione da 150 milioni da euro che potrebbero arrivare da Ministero o Soprintendenza, lavvocato aretino Guido Cosulich - che cura gli interessi legali della famiglia Festari - ha le idee chiare: Ormai non c pi nulla che impedisca di firmare il contratto. A dire il vero a mettere i bastoni tra le ruote, nelle ultime ore, ci si messo il maltempo, la neve e il ghiaccio che stanno di fatto isolando la Russia. Stiamo aspettando che Vassily Stepanov possa partire da Mosca e raggiungere lItalia - spiega Cosulich che assicura - Il contratto sar firmato nei prossimi giorni, domani o dopodomani o nei giorni seguenti, non appena per Stepanov sar possibile arrivare ad Arezzo. E sui tempi del diritto di prelazione che, per legge, spettano allo Stato italiano in merito ad una simile vendita? Al momento della firma del contratto - continua lavvocato di Tommaso, Francesco, Antonio e Leonardo Festari - scatter il periodo di sessanta giorni entro i quali lo Stato potr far valere il proprio diritto. Trascorso questo tempo, se la prelazione non sar esercitata, lArchivio Vasari passer nella propriet della Ross Engineering. Con il Comune di Arezzo - puntualizza ancora Cosulich - peraltro sono gi stati discussi i termini del contributo che la societ russa metter a disposizione per alcuni importanti interventi in citt. Tutto a posto, dunque, dopo il dissequestro disposto dal gip del tribunale di Roma? Secondo i Festari pare proprio di s. Gli attuali proprietari dellArchivio avrebbero dato al Comune di Arezzo una serie di assicurazioni in merito ad eventuali finanziamenti da donare per restaurare Casa Vasari (due milioni di euro) e le Logge. Opere da realizzare a partire gi dal 2011, anno delle celebrazioni vasariane. Non ci sarebbero pi ostacoli alla stipula di questo contratto da capogiro che farebbe diventare russo lArchivio Vasari. Ma, ad onor del vero, qualche nodo resta ancora da sciogliere: tra gli altri c ad esempio quello relativo al vincolo pertinenziale che impone di mantenere ad Arezzo la sede dellarchivio. Una partita ancora tutta da giocare? Di certo i prossimi giorni saranno decisivi. Neve di Mosca permettendo

http://www.corrierediarezzo.it/news.asp?id=45


news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news