LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archivio Vasari: il 2011 sar l'anno della verit?
M. F.
Il giornale della Toscana 31/12/2010

Mentre a Firenze si cercano da decenni le tracce della Battaglia di Anghiari, l'affresco di Leonardo da Vinci realizzato nel Salone dei Cinquecento di palazzo Vecchio e probabilmente coperto da Vasari, ad Arezzo in atto una partita che nel 2011 potrebbe conoscere il suo epilogo: quella per la propriet dell'Archivio Vasari. Come si ricorder - l'avvocato Guido Cosulich, legale della famiglia Festari, proprietaria della preziosa documentazione custodita ad Arezzo - ormai dovrebbe mancare pochissimo alla firma del contratto che, di fatto, trasferir la propriet del prezioso archivio (che comunque vincolato dallo Stato e quindi inamovibile da Casa Vasari dove attualmente si trova) dai Festari agli acquirenti russi. Questi sono i responsabili di un'azienda, la Ross Engineering, che pronta a sborsare la bellezza di 150 milioni di euro pur di aggiudicarsi l'archivio Vasari. Si tratta indubbiamente di una cifra considerevole che lo Stato dovrebbe mettere in campo per far valere il suo diritto di prelazione. Casomai, in tutta questa vicenda, che presenta anche dei lati grotteschi e dimostra una volta di pi come lo Stato non riesca ad assumersi fino in fondo le responsabilit nei confronti del patrimonio culturale - che la Costituzione impone, tra l'altro -, manca la presenza di quegli istituti locali che avrebbero potuto almeno avanzare un'offerta per impedire che, appunto, la propriet del prezioso archivio finisse in mani diverse da quelle che il buon senso imporrebbe. Questo non avvenuto negli scorsi mesi e difficilmente potr avvenire nei prossimi giorni ed una situazione che in molti giudicano con rammarico. L'unico che in queste ore ha cercato di testimoniare una precisa volont di salvataggio dell'archivio, il direttore della Camera di Commercio aretina, Giovanni Tricca, il quale ha affermato che il suo ente si sta attivando affinch, pur in presenza di un trasferimento di propriet dell'archivio, sia garantita la libera consultazione dei documenti. Ci nonostante, secondo Cosulich - Non c' pi nulla che impedisca di firmare il contratto. Si firmer nei prossimi giorni e, da quel momento, scatter il periodo di 60 giorni in cui lo Stato italiano potr far valere il diritto di prelazione. Trascorso questo periodo, se il diritto non sar stato esercitato, l'archivio Vasari sar di propriet dell'imprenditore russo. Con il Comune di Arezzo, peraltro, si sono gi discussi i termini del contributo che la societ russa metter a disposizione per alcuni importanti interventi in citt e mi pare che l'amministrazione sia soddisfatta.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news