LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - PIANO PAESAGGISTICO . Il territorio non va ingessato
LA SICILIA Venerd 31 Dicembre 2010





giancarlo confalone laura valvo
E' del 2005 il Piano di Gestione Unesco, piano di programmazione su quelle zone della citt riconosciute patrimonio dell'Umanit. Si ricevono le piante della citt con le zone rosse di rispetto assolute e le zone verdi, limitrofe alle prime, che devono essere programmate proprio per mettere in risalto le precedenti. Zone rosse sono presenti a Tremmilia, Belvedere, a Targia, ma anche in piena citt come viale Tica, via Von Platen, ecc.. Dal 2005 al 2010 quindi - commenta l'esponente del Pid Giancarlo Confalone - viene segnato un crono programma ben dettagliato che il Comune doveva seguire per mantenere il fregio "Unesco". Chi era a conoscenza di tutto ci? Peraltro in questi anni ci sono stati cittadini che hanno vinto ricorsi amministrativi contro il Comune invocando "la violazione alla Convenzione sulla protezione del patrimonio culturale e naturale mondiale e in relazione all'inserimento dell'isola di Ortigia nella lista Unesco". Possibile che nessuno si accorto di tutto ci?.

A questo punto, suggerisce Confalone, necessario riflettere: o il piano di Gestione Unesco e il Piano Paesistico erano conosciuti prima del Prg, e allora stato un errore approntarlo senza tener conto delle indicazioni che provenivano da quelli; o in caso contrario il Prg deve essere difeso in quanto espressione della volont degli organismi di rappresentanza della citt, cos come giusta stata la votazione del Consiglio comunale sulle varianti perch in ossequio al pensiero di una importante rappresentanza cittadina.


Non pu essere concesso ad alcuna casta parigina, o palermitana o locale - aggiunge Giancarlo Confalone - di ingessare produttivamente un territorio o anche di soffocare le decisione delle rappresentanze territoriali .Quest'ultima considerazione viene ancor pi rafforzata dalla notizia che il Piano paesistico licenziato dalla Sovrintendenza stato in parte cambiato dall'Osservatorio dell'Assessorato Territorio ed Ambiente, con buona pace della concertazione.


31/12/2010



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news