LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Eolie, ora il governo commissaria se stesso
Nedo Canetti
LUnit, 28 ottobre 2004

ROMA Sulla decisione della regione Sicilia di derogare al piano paesistico delle isole Eolie per costruire 8 nuovi alberghi nell'Arcipelago (sette a Lipari e uno a Vulcano), il governo ha ieri dato ragione piena a quanti - partiti d'opposizione e ambientalisti - avevano duramente protestato contro questo ennesimo tentativo di scempio ambientale. Ieri, il ministro Giuliano Urbani e il sottosegretario dello stesso dicastero, Nicola Bono hanno, infetti, valutato il voto dell'Ais inaccettabile. Il titolare dei Beni culturali, rispondendo alla Camera ad un'interrogazione, ha addirittura affermato di ritenere che le posizioni assunte dalla maggioranza del Consiglio regionale contrastino con la Carta Costituzionale. Per questo motivo ha informato il Parlamento di aver inviato al commissario per lo Stato della regione, prefetto Romagnoli, una nota nella quale esprime i suoi dubbi sulla legittimit costituzionale della norma di deroga, chiedendogli che nei brevissimi termini previsti daUa normativa vigente, venga sollevata la relativa questione dinnanzi alla Consulta. Il ministro entra cos in rotta di collisione con un suo collega di partito, il presidente della commissione Ambiente della regione, Nino Bennati, considerato un po'il padre della norma contestata che - proprio nella stessa giornata di ieri- ha continuato a sostenere che la deroga non solo legittima, ma che addirittura tutela l'ambiente. Urbani ha ricordato che la regione Sicilia ha, vero, competenza legislativa esclusiva in materia di tutela del paesaggio e di conservazione delle antichit e delle opere artisti-che, ma che in ogni caso indubbio che anche la
Sicilia, come tutte le altre regioni ad autonomia speciale, deve obbedire ai principi fondamentali del nostro ordinamento che sono contenuti nella parte prima della Costituzione, in particolare nellart.9, in base al quale la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione. Bono sostiene che la inaccettabile decisione della regione non automatica, perch deve ancora riunirsi, per decidere, la Conferenza dei servizi. Promette che il governo far buona guardia. Soddisfazione con misura per le dichiarazioni del ministro ha manifestato Legambiente, in prima fila nella protesta. Restiamo in attesa fiduciosi ha commentato il presidente Roberto Della Seta. Purch - ha aggiunto - non si faccia come in passato: tante promesse e buoni propositi per vedersi poi passare sotto gli occhi uno dei condoni edilizi pi disastrasi che sia mai stato realizzato. Condivisibili giudica le dichiarazioni di Urbani Costantino Garaffa, senatore ds dell'Isola. Ritiene per che la predica non viene dal pulpito giusto, tenuto conto che lo stesso ministro, non pi tardi di una settimana fa, ha approvato una delega ambientale, con un condono proprio in area paesistica mai visto. Garaffa considera pressappochiste le dichiarazioni in difesa dell'operato dell'Ars che, se attuato, porterebbe allo scempio delle Eolie, pronunciate dai rappresentanti della maggioranza del Consiglio regionale. Danno il senso - ha affermato - di una gestione della cosa pubblica e dei nostri tesori paesaggistici ed ambientali, fatta di interessi speculativi, che trovano in un'economia cementizia, un vergognoso abbi. Si vedr ora se il governo vorr veramente intraprendere questo duro braccia di forza con la regione o se si arriver ad uno dei soliti squallidi compromessi.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news