LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Alberghi e ville a Capo Malfatano, presentazione contestata
Giuseppe Centore
La Nuova Sardegna, 15 dicembre 2010

Il costruttore Toti e il sindaco Albai: Posti di lavoro e tutela della spiaggia di Tuerredda. Il progetto Sitas divide Teulada

CAGLIARI. Presentazione ufficiale, con contestazioni, ieri mattina nella sala della Provincia per il progetto della Sitas su Capo Malfatano. Tra gli intervenuti i progettisti, il sindaco di Teulada, Albai, e lo stesso presidente di Sitas, limmobiliarista romano Claudio Toti. Dopo una attesa dovuta al fatto che le forze dellordine impedivano al pubblico, quasi tutto pro-Sitas, di arrivare in sala, toccato allo stesso Toti presentare le linee generali del progetto. rispettoso dellambiente e del territorio. Teulada ha il 47 per cento di residenti senza lavoro; con il nostro investimento vogliamo contribuire ad abbattere questa percentuale. Quando tutto il complesso sar completato, ci saranno 600 occupati a regime, da noi in parte anche formati ad hoc, a cui andr aggiunto lindotto. Sui 700 ettari di nostra propriet costruiremo solo su 50, spostando le cubature da Capo Malfatano alle zone oltre la statale prospicenti Tuerredda. Entro il 2012 sar terminata una prima parte dellalbergo con 200 stanze disponibili sulle 400 programmate. Lintervento di Toti stato accompagnato da alcuni applausi a scena aperta, intervallati da bravo, del pubblico naturalmente pro-Sitas. Numero chiuso nella spiaggia di Tuerredda, una nuova strada di sei chilometri che collega Capo Malfatano a Teulada e posti di lavoro prima nelledilizia e poi nel settore turistico-ricettivo. Sono questi invece di desideri del sindaco Gianni Albai. Non siamo pi in grado di controllare lafflusso dei bagnanti a Tuerredda e la normativa regionale non ci aiuta ha spiegato il sindaco per questo servir istituire il numero chiuso in spiaggia. Anche i teuladini hanno diritto a programmare il loro sviluppo, e non dobbiamo vergognarci di avere a che fare con imprenditori che vogliono valorizzare la nostra costa. Da noi arrivano solo i turisti della domenica, ora di dire basta. Applausi e cenni di consenso da parte del pubblico, tranne che dei pochi ambientalisti e responsabili delle associazioni ecologiste che hanno issato anche fotografie dellarea di cantiere e striscioni per contestare il progetto. I progettisti architettonico, paesaggistico e di recupero dellambiente rurale, infine, hanno spiegato che saranno utilizzati materiali e specie arboree della Sardegna. Abbiamo anche preparato un vivaio dove crescono le piante autoctone che ricopriranno di verde tutta larea. Capo Teulada ha detto Mauro Ballero, docente di scienze botaniche a Cagliari una area floristica ottimale, ma se non interveniamo con il recupero rischiamo di perdere quel poco che rimane. Con la bioingegneria riposizioneremo le specie endemiche l scomparse. Lambiente, e la sua tutela, hanno guidato il progetto urbanistico, come mai avvenuto nellisola.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news