LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Paesaggio: negoziazione tra architetti, pianificatori e agricoltori
Notiziario Marketpress di Marted 15 Marzo 2011




IL PAESAGGIO DEVE ESSERE OGGETTO DI UNA NEGOZIAZIONE TRA AGRICOLTORI E PIANIFICATORI



Firenze, 15 marzo 2011 Oggi il paesaggio deve essere oggetto di una negoziazione: la sua gestione non deve essere compito solo degli architetti e pianificatori o solo degli agricoltori, ma vanno contemperate queste due istanze dentro a una visione del futuro. Il paesaggio in sostanza va costruito permettendo alle imprese di viverci, di produrre reddito. Se gli oliveti vengono abbandonati a causa dei costi e dello scarso rendimento della coltivazione degli ulivi, questo rappresenta una perdita anche per il paesaggio. E dunque per salvaguardarlo occorre rimettere in moto il sistema della produzione dellolio. E un esempio di azione del Psr regionale che riconosce limportanza del paesaggio sia sotto il profilo economico per il valore aggiunto che il luogo di produzione o trasformazione dei prodotti agroalimentari genera, sia come componente fondamentale di quel capitale sociale che dato dal territorio . Lo ha affermato l 11 marzo lassessore regionale allagricoltura Gianni Salvadori intervenendo alla presentazione nella sala Pegaso della Regione del volume-catalogo sui Paesaggi rurali storici (ed. Laterza) curato da Mauro Agnoletti della Facolt di Agraria dellUniversit di Firenze, prima tappa di una ricerca promossa dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali per una catalogazione di paesaggi rurali italiani che vuole essere un contributo alle iniziative per il 150 anniversario dellUnit dItalia. Il paesaggio toscano, essenzialmente un paesaggio rurale ha detto ancora lassessore il risultato del lavoro delluomo che lha modellato per ottenere i prodotti di cui aveva bisogno per vivere. Lagricoltura ha avuto e ha dunque un ruolo fondamentale per la conservazione del paesaggio, ne ha garantito la permanenza fino ai giorni nostri e ne assicura la valorizzazione nel tempo. Le attivit rurali hanno non solo un fondamentale ruolo paesaggistico ma anche ambientale. Attraverso il presidio esercitato da agricoltori e selvicoltori ha ricordato lassessore vengono garantite altre importanti funzioni: dalla tutela idrogeologica pi che mai necessaria in un territorio costituito per oltre il 50% da territori montani e per oltre 1/3 da terreni con pendenze superiori al 25%, alla tutela della biodiversit che garantita dallintervento antropico di coltivazione di specie e variet sia in ambito agricolo che forestale. Senza dimenticare lassorbimento di anidride carbonica. Le foreste toscane fissano complessivamente circa 130 milioni di tonnellate di carbonio allanno e assorbono il 30-35% della Co2 prodotta dalla societ toscana contro una media europea dell8%. Anche questa funzione svolta pienamente in caso di foreste gestite e soggette periodicamente a tagli colturali mentre fortemente ridotta nel caso di foreste abbandonate. Sul fronte degli interventi contro labbandono va segnalato che vari settori regionali tra cui lagricoltura si sono coordinati nei mesi recenti, per ottimizzare le risorse a disposizione e far s che si possa intervenire in tutte quelle aree particolarmente colpite da eventi calamitosi quali frane e dissesti che a partire dal dicembre 2009 hanno colpito alcune zone della nostra regione. Si tratta ha spiegato Salvadori di 32 milioni di fondi immediatamente spendibili (a cui se ne stanno aggiungendo altri 23 ) per un piano straordinario di investimenti ed interventi idraulico-forestali da realizzare nel 2011-2013 per la stabilizzazione e la prevenzione di dissesti in aree montane, per lo sviluppo della produzione di energia per le aree rurali e per promuovere la selvicoltura sostenibile, lattivit zootecnica in bosco e lo sviluppo delle filiere locali nei settori del legno per costruzioni, mobili e prodotti del sottobosco.



news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news