LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIBRI: SETTIS E IL PAESAGGIO, "COSTITUZIONE ARMA PER DIFENDERLO"
(AGI) - Roma, 23 mar. - 2011

(di Fabio Greco) Paesaggio costituzione cemento. Messi in fila senza nulla a separarli, come sulla copertina dell'ultimo volume di Salvatore Settis (Einaudi, pp. 328) i tre vocaboli indicano i termini della distruzione, spiega lo storico dell'arte, dello "spazio civile" del cittadino.
E' in una veste militante, ma continuando a padroneggiare i ferri del mestiere, che Settis, ex presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali, ha messo a disposizione di chi ha ancora a cuore i luoghi in cui viviamo un manuale di "battaglia". "L'arma da usare, l'abbiamo gia'", ragiona, "ed e' proprio la costituzione". La difesa del paesaggio e' inserita nell'articolo 9: "La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio artistico e storico della Nazione". "Per la prima volta nel mondo", sottolinea Settis, "si introduceva la tutela del Paesaggio non solo nella Costituzione, ma fra i principi fondamentali dello Stato". A insistere sul tema "furono figure come Concetto Marchesi e un giovanissimo Aldo Moro", una classe dirigente di livello straordinario, in grado di "coniugare le ragioni della politica con il sentire comune dei cittadini".
E' la societa' civile, ammette Settis, che deve risvegliarsi e mostrare che "la classe dirigente odierna non ce la meritiamo". Oggi, anche sul fronte progressista, "c'e' l'idea di delegare al partito il compito di pensare e agire politicamente. Invece, serve il "coinvolgimento democratico" attraverso la mobilitazione dal basso. Rimettendo in moto l'azione popolare si possono cambiare le cose. Settis indica due strade: "Da un lato i cittadini possono organizzarsi e avviare azioni legali, come quella che ha portato il Consiglio di Stato a bocciare la costruzione di un condominio su una necropoli punica; dall'altro serve una campagna di sensibilizzazione culturale, attraverso seminari e dibattiti.
Da quando ho scritto il libro -dice Settis- ho ricevuto un centinaio di inviti, da Marsala a Gorizia". Bisogna lavorare per diffondere la consapevolezza civile, insiste Settis.
Perche' quel che fa piu' danno a un Paese e' l'esistenza di una zona grigia. "Grigia -conclude- come il cemento". (AGI) .

http://www.agi.it/spettacolo/notizie/201103231939-spe-rt10297-libri_settis_e_il_paesaggio_costituzione_arma_per_difenderlo


news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news