LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RISORSA E VALORE, LA CULTURA RILANCIA.
Notiziario Marketpress di Marted 29 Marzo 2011

Ancona, 29 Marzo 2011 - Una chiamata a raccolta attraverso lo sguardo di Osvaldo Licini col viandante rivolto verso la luna di leopardiana memoria e le colline marchigiane: e` il manifesto del prossimo Forum per la cultura, che si terra` l8 e 9 aprile al Teatro delle Muse, dal titolo Cultura come risorsa come valore. Unimmagine simbolica che intende invitare alla riflessione sulle politiche culturali, allargando gli orizzonti e proponendo sentieri percorribili ha spiegato lassessore alla Cultura, Pietro Marcolini, questa mattina in conferenza stampa tenuta, non casualmente, nella Pinacoteca di Ancona, luogo di riferimento per il sapere -. Vogliamo aprire un confronto a tutto campo e misurarci su nuove proposte per affrontare le problematiche che investono il mondo della cultura e il suo rilancio quale elemento strategico di sviluppo del Paese e della comunita` regionale. Marcolini, ha focalizzato lattenzione sul settore dei beni e delle attivita` culturali a seguito del parziale ripristino del Fondo unico per lo spettacolo operato dal Governo nazionale, dopo la decisa presa di posizione di istituzioni locali ed autorevoli rappresentanti del mondo della cultura. Una `boccata di ossigeno che non risolve, pero`, il sottoinvestimento sulla cultura: E`` stata vinta una battaglia - ha detto Marcolini - ma il Governo nazionale continua a gestire la politica culturale con fondi limitati e non sufficienti per realizzare un progetto vero ed incisivo volto a valorizzare e rilanciare la cultura italiana nel mondo. La mobilitazione di protesta e` ancora attuale e valida per contrastare i tagli alle Regioni e al sistema delle autonomie locali e il sottodimensionamento dei fondi per la politica culturale. La Regione Marche ha un approccio completamente diverso nei confronti di questo settore che considera, oltre che un diritto fondamentale per la comunita`, un motore per lo sviluppo economico essenziale per uscire dalla crisi. Proprio per questo ha aggiunto lassessore in controtendenza rispetto alla linea governativa basata solo sui tagli, e nonostante la crisi lacerante, abbiamo aumentato nel bilancio regionale 2011 le risorse che complessivamente passano da 7 a 12 milioni di euro. Abbiamo puntato alla riorganizzazione e al rilancio della cultura in forte sinergia con il turismo, l``artigianato, l``enogastronomia e l``ambiente. Nel corso della conferenza stampa si e` parlato delle prospettive per dare centralita` e priorita` alle politiche culturali come fattore di progresso e di crescita civile, morale ed economica. La cultura rappresenta un elemento di `lievito che offre opportunita` occupazionali e di sviluppo di nuove attivita`. Investire in cultura significa investire in qualita` ed eccellenza, e` lo strumento che apre allo sviluppo in connessione con altri settori come il turismo, la valorizzazione del territorio, ma anche le politiche sociali e la produzione industriale ha concluso Marcolini. Ricchissimo il programma illustrato in mattinata - alla presenza degli assessori provinciali e comunali alla Cultura di Ancona, Jesi, Pesaro, Urbino, Fermo, Osimo, Recanati, Tolentino - per un Forum che apre al confronto internazionale e a proposte sul piano locale. Oltre allassessore Marcolini, che parlera` della politica regionale, illustreranno le loro analisi: Pierluigi Sacco, professore di Economia della Cultura, Universita` Iulm di Milano;paolo Scalpellini,direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici delle Marche; Sergio Arzeni, Direttore Oecd Ocse di Parigi; Jack Lang, parlamentare della Assemblea Nazionale Francese e gia` Ministro della Cultura di Francia intervistato da Luca De Biase - giornalista de Il Sole 24 Ore. Quale futuro per la cultura nel nostro Paese? e` invece il titolo della tavola rotonda coordinata da Roberto Grossi, Presidente Federculture, nel corso della quale interverranno: Marco Cammelli, docente Universita` di Bologna, Marco Causi, parlamentare e docente Universita` Roma Tre, Innocenzo Cipolletta, economista e dirigente dazienda, Massimo Ghini, attore del sindacato degli artisti, Marco Morganti, amministratore delegato di Banca Prossima (Gruppo Intesa), Giuseppe Piccioni, regista, Giampiero Solari, regista teatrale e televisivo. Il presidente Gian Mario Spacca trarra` le conclusioni della prima giornata dei lavori. Alle ore 21,00, in collaborazione con Amat, il recital di Antonio Albanese. Sabato, 9 aprile, presentazione dei risultati dei gruppi tematici di lavoro coordinata da Raimondo Orsetti, Dirigente del Servizio Cultura, con le conclusioni dellassessore Marcolini. Al termine lassemblea approvera` il Manifesto per la difesa e la valorizzazione della cultura. In serata, infine, si terra` il Videoart Festival, in collaborazione con Federculture al Ridotto del Teatro delle Muse.



news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news