LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fondazioni liriche. Strategie comuni per riequilibrare i costi
Cristina Jucker
Il Sole 24 Ore, Rapporti, 21/11/2004

Le previsioni erano di forti tagli, quindi se le cose restano cos va meno peggio delle attese spiega Walter Vergnano, sovrintendente del Teatro regio di Torino e presidente dell'Anfols, l'associazione che raggruppa le Fondazioni liriche italiane. La seconda non quasi pi una notizia, dal momento che fotografa una situazione deteriorata da tempo: mentre i conti, del 2004 saranno sicuramente peggiori di quelli del 2003 (quando solo tre Fondazioni riuscirono a chiudere i bilanci in nero), i budget per l'anno prossimo sono decisamente critici per tutti. E questo preoccupa fortemente sottolinea Vergnano.
E aggiunge: Gi quest'anno il decreto legge cosiddetto "taglia spese" ha ridotto le risorse extra-Fus e a restano colpiti in maniera particolare sono stati la Scala di Milano, l'Opera di Roma e il Carlo Felice di Genova.
I problemi restano quelli di sempre, dunque, e far quadrare i conti sembra ormai quasi impossibile. Ma qualcosa, forse, comincia a muoversi: prima della fine dell'anno il ministro Giuliano Urbani dovrebbe incontrare i sindaci (in quanto presidenti dei consigli di amministrazione) e i sovrintendenti delle Fondazioni Eriche italiane. Con quale obiettivo? Quello di affrontare i problemi del settore e delineare i possibili interventi. Perch il ricorso a misure tampone non risolve pi nulla.
Vergnano non ha dubbi: Ci vuole un progetto politico del Governo dice e l'adozione di misure strutturali. Per il presidente dell'Anfols le strade da percorrere sono tre. e vanno imboccate contemporaneamente. La prima una revisione del contratto nazionale di lavoro, per aumentarne la flessibilit. Considerare questa Tunica soluzione sarebbe per un errore di miopia. Il contratto spiega il presidente dellAnfols ha delle validit importanti da mantenere, ma ha anche delle criticit. E lo dimostra il fatto che non fa pi occupazione. Comunque io credo che la stabilit, per esempio delle orchestre, sia un presupposto per la qualit, da cui non si pu prescindere e che deve rimanere l'obiettivo primario.
La seconda strada, necessariamente contestuale a un'eventuale revisione del contratto di lavoro, il ripristino di risorse sufficienti per il sistema. I teatri lirici italiani sottolinea Vergnano sono meno sovvenzionati di altri: in Francia, Spagna e Germania, per esempio, le risorse pubbliche destinate alla lirica sono pi elevate. possibile immaginare anche un intervento di Arcus, la societ creata dal ministero dei Beni culturali e da quello per le Infrastrutture per investire in cultura? Nessuno di noi sa ancora se le Fondazioni liriche hanno diritto di accedere a questi fondi, di cui non conosciamo i criteri di ripartizione. La domanda la girerei al ministro.
Anche i teatri, per devono fare la loro parte. E questa la terza strada da percorrere. Certo, gi ora ognuno cerca di tagliare i costi, perch mancano i soldi, ma non c' una strategia comune su dove e come risparmiare. Perch non ci mettiamo d'accordo propone Vergnano e fissiamo un tetto massimo ai cachet per i cantanti, che in Italia sono molto elevati, o non cerchiamo di condividere di pi le produzioni? Forse vai la pena cominciare a pensare a tutti questi problemi un giorno prima piuttosto che un giorno dopo. Altrimenti rischiamo di essere l'Alitalia di domani.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news