LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fondazioni liriche. Strategie comuni per riequilibrare i costi
Cristina Jucker
Il Sole 24 Ore, Rapporti, 21/11/2004

Le previsioni erano di forti tagli, quindi se le cose restano cos va meno peggio delle attese spiega Walter Vergnano, sovrintendente del Teatro regio di Torino e presidente dell'Anfols, l'associazione che raggruppa le Fondazioni liriche italiane. La seconda non quasi pi una notizia, dal momento che fotografa una situazione deteriorata da tempo: mentre i conti, del 2004 saranno sicuramente peggiori di quelli del 2003 (quando solo tre Fondazioni riuscirono a chiudere i bilanci in nero), i budget per l'anno prossimo sono decisamente critici per tutti. E questo preoccupa fortemente sottolinea Vergnano.
E aggiunge: Gi quest'anno il decreto legge cosiddetto "taglia spese" ha ridotto le risorse extra-Fus e a restano colpiti in maniera particolare sono stati la Scala di Milano, l'Opera di Roma e il Carlo Felice di Genova.
I problemi restano quelli di sempre, dunque, e far quadrare i conti sembra ormai quasi impossibile. Ma qualcosa, forse, comincia a muoversi: prima della fine dell'anno il ministro Giuliano Urbani dovrebbe incontrare i sindaci (in quanto presidenti dei consigli di amministrazione) e i sovrintendenti delle Fondazioni Eriche italiane. Con quale obiettivo? Quello di affrontare i problemi del settore e delineare i possibili interventi. Perch il ricorso a misure tampone non risolve pi nulla.
Vergnano non ha dubbi: Ci vuole un progetto politico del Governo dice e l'adozione di misure strutturali. Per il presidente dell'Anfols le strade da percorrere sono tre. e vanno imboccate contemporaneamente. La prima una revisione del contratto nazionale di lavoro, per aumentarne la flessibilit. Considerare questa Tunica soluzione sarebbe per un errore di miopia. Il contratto spiega il presidente dellAnfols ha delle validit importanti da mantenere, ma ha anche delle criticit. E lo dimostra il fatto che non fa pi occupazione. Comunque io credo che la stabilit, per esempio delle orchestre, sia un presupposto per la qualit, da cui non si pu prescindere e che deve rimanere l'obiettivo primario.
La seconda strada, necessariamente contestuale a un'eventuale revisione del contratto di lavoro, il ripristino di risorse sufficienti per il sistema. I teatri lirici italiani sottolinea Vergnano sono meno sovvenzionati di altri: in Francia, Spagna e Germania, per esempio, le risorse pubbliche destinate alla lirica sono pi elevate. possibile immaginare anche un intervento di Arcus, la societ creata dal ministero dei Beni culturali e da quello per le Infrastrutture per investire in cultura? Nessuno di noi sa ancora se le Fondazioni liriche hanno diritto di accedere a questi fondi, di cui non conosciamo i criteri di ripartizione. La domanda la girerei al ministro.
Anche i teatri, per devono fare la loro parte. E questa la terza strada da percorrere. Certo, gi ora ognuno cerca di tagliare i costi, perch mancano i soldi, ma non c' una strategia comune su dove e come risparmiare. Perch non ci mettiamo d'accordo propone Vergnano e fissiamo un tetto massimo ai cachet per i cantanti, che in Italia sono molto elevati, o non cerchiamo di condividere di pi le produzioni? Forse vai la pena cominciare a pensare a tutti questi problemi un giorno prima piuttosto che un giorno dopo. Altrimenti rischiamo di essere l'Alitalia di domani.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news