LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Raccolte e biblioteche custodiscono un tesoro
Il Sole 24 ore Nord Est 3/12/2004

Ricostruire e valorizzare il passato. quanto le aziende della provincia di Treviso iniziano a fare, dimostrando come, attraverso il prodotto, ogni realt sia anche testimone del proprio tempo e custode della memoria storica di progetti, tecnologie e materiali.
La nostra associazione spiega Maurizio Galluzzo, consigliere incaricato Education e Rapporti con la scuola di Unindustria Treviso sta lavorando da molto tempo sui temi del territorio e della cultura. Negli ultimi mesi si messo l'accento sul fatto che l'imprenditore, per il suo duplice ruolo sociale ed economico, pu essere un soggetto culturalmente attivo. In questo momento vogliamo prestare una maggiore attenzione al patrimonio di conoscenze che stanno attorno al prodotto piuttosto che al prodotto stesso.
Per avere la piena consapevolezza di quanto le aziende della provincia abbiano costruito da un punto di vista culturale nell'ultimo secolo, Unindustria Treviso ha avviato un'indagine tra i soci per censire le diverse proposte, non solo musei d'impresa organizzati e aperti al pubblico come il Museo della ceramica di cotto Veneto o il Museo del carattere e della tipografia a Cornuda, ma anche collezioni aziendali, archivi, biblioteche e raccolte di prodotti. Quello che emerge dai primi risultati di questa mappatura un panorama molto variegato, fatto di realt ancora poco conosciute e talvolta ignote, custodi, per, di grandi potenziali.
il caso dello stabilimento della H.Krull & C. di Treviso, edificio che testimonia centrotrentacinque anni di storia e che peraltro contiene l'archivio completo del marchio Acca Kappa. Raccolte di prodotti ugualmente significative sono state individuate nel lanificio Lane Bottoli di Vittorio Veneto e presso l'azienda Liberti di Castelfranco Veneto che dal 1972 dedica uno spazio interno alle sue corsetterie, a modelli e pubblicit. Come storico dell'arte commenta Eugenio Manzato, che ha curato insieme ad Alberto Prandi la parte scientifica del progetto "Cultura di marca" sono convinto che il prodotto industriale sia un documento del suo tempo e per questo vada conservato come si fa per tutti i documenti di un'epoca. Credo che gli imprenditori debbano essere incoraggiati affinch non si perda la memoria di un patrimonio di esperienza e aiutati a valorizzare al meglio le proprie raccolte personali. L'indagine, in effetti, ha messo in evidenza anche un campione di collezioni private: gli antichi trattati di architettura di Giampiero Serena, i vetri di Murano destinati alle ambientazioni dell'azienda Arrex 1 o apparecchi radio d'epoca conservati presso la Throna di Zero Branco. Il primo passo verso il censimento e la conservazione dunque stato fatto, ma quali sono le prospettive per uno sviluppo futuro dei musei d'im presa nel Trevigiano?
Quello del turismo un tema strategico per la nostra provincia continua Galluzzo ma non abbiamo in mente per questi musei un visitatore estemporaneo, bens vorremmo poter raccontare una storia seguendo alcuni filoni, costruendo percorsi pensati, per esempio, per i giovani che si vogliono formare in un dato settore. Vanno in questa direzione anche due corsi di formazione post-laurea finanziati dalla Regione e promossi dall'Unindustria trevigiana: il primo per operatore museale, il secondo per professionisti esperti nella riprogettazione di aree industriali dismesse.
Recupero e valorizzazione dei siti, razionalizzazione degli archivi d'impresa e delle collezioni, creazione di uno spazio espositivo, apertura al pubblico: la storia recente delle Grafiche Antiga di Cornuda prova come questo percorso a ritroso nella conservazione della memoria industriale sia realizzabile. L'azienda sostiene una fondazione che ha dato vita, all'interno di un canapificio ristrutturato, al Museo del carattere e della tipografia, che testimonia come tecniche e metodi superati insieme a materiali e oggetti fuori produzione siano conseguenza di una naturale evoluzione, non cosa morta, e ricorda quali sono le potenzialit espressive offerte e ancora da offrire.

Il progetto
L'iniziativa di Unindustria Treviso per censire le proposte culturali delle imprese
Il sondaggio. Nell'ambito del progetto "Cultura di marca", Unindustria Treviso ha inviato alle circa 2.500 aziende associate una lettera e un questionario per una prna indagine sulle proposte culturali delle imprese che operano In provincia. Hanno risposto finora un centinaio di aziende, una trentina delle quali si sono rivelate realt interessanti
perch sede di veri e propri musei d'impresa o custodi di raccolte aziendali, archivi, biblioteche, collezioni. Ad oggi, Unindustria Treviso ha contattato quattordici di queste trenta aziende ed effettuato sopralluoghi al fine di incoraggiare la piena valorizzazione di questi patrimoni.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news