LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Summit sui masegni. Codello: beni culturali solo in caso di vincoli.
A.ZO.
CORRIERE DEL VENETO 1 marzo 2012

Sequestri e indagine. Il pm Buccini aveva sequestrato alcune lastre per cercare di capire la provenienza

La Procura di Venezia non molla la presa sui masegni. Le indagini avviate un paio di anni fa dal procuratore aggiunto Carlo Mastelloni per capire che fine facessero le grandi lastre di trachite euganea che ricoprono circa il 6o per cento del centro storico veneziano e se fosse regolare la loro sostituzione con pavimentazioni nuove ben diverse dagli originali, sono ancora aperte e affidate al pm Stefano Buccini. E proprio Mastelloni e Buccini hanno convocato ieri alla Manifattura Tabacchi il soprintendente ai beni architettonici e culturali Renata Codello per un summit con tutti gli altri magistrati che si occupano dei reati edilizi e sui beni culturali, ovvero Giorgio Gava, Francesca Crupi e Angela Masiello. La questione riguardava proprio il riconoscimento o meno dei masegni come bene culturale, quindi soggetto a tutela secondo il Codice approvato nel 2004, che prevede sanzioni anche penali per chi, tra le altre cose, senza autorizzazione demolisce, rimuove, modifica, restaura ovvero esegue opere di qualunque genere sui beni culturali oppure si impossessa di beni culturali appartenenti allo Stato. La soprintendente ha risposto a tutte le domande dei magistrati. In particolare ha spiegato che i masegni in s non sono un bene vincolato e da tutelare, ma che assumono quella natura solamente a seconda del contesto. Ovvio che un masegno in un'area che non ha alcuna rilevanza architettonica e culturale non valga a muovere la procura, mentre invece se si parla di lastre di pertinenza di edifici gi vincolati allora il discorso cambia. In particolare il pm Buccini alcuni mesi fa aveva sequestrato dei masegni originali ritrovati dalla polizia giudiziaria presso depositi e luoghi di stoccaggio di varie ditte, che avevano effettuato dei lavori sulla pavimentazione veneziana. evidente che ora, anche alla luce di queste indicazioni della Soprintendenza, bisogner risalire con precisione alla provenienza di quei masegni, per capire se ci sia o meno qualche reato. All'epoca della polemica di un paio d'anni fa, da Insula e Comune aveva negato sparizioni sospette, dicendo invece che durante gli interventi di manutenzione urbana vengono eliminati i giunti fugati, cio gli spazi di terra e cemento tra un masegno e l'altro.



news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news