LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAZIO - Al via una speculazione edilizia ai margini del parco dellInsugherata
MARTED, 13 MARZO 2012 LA REPUBBLICA Roma






Il torrente finisce nel nulla e diventa un mega cantiere



Nelle carte catastali il fosso dellAcquatraversa e quindi larea di rispetto circostante stato cancellato a monte del raccordo anulare: risultato, sono partiti i lavori autorizzati dal Campidoglio

Un grande parco ma anche un altrettanto grande progetto edilizio che porter una colata di cemento nel cuore di uno dei pi bei polmoni verdi della Capitale. Sta accadendo nella zona compresa tra Trionfale e Cassia, allaltezza dellincrocio con via della Giustiniana: ai margini del Parco dellInsugherata, sopra il fosso dellAcquatraversa, lazienda Borea 89 Uno, dopo un primo stop, ha ottenuto un nuovo permesso a costruire dal Dipartimento X del Campidoglio. I lavori sono iniziati l8 agosto e lautorizzazione arrivata a seguito di una strana casualit per cui il Fosso dellAcquatraversa non stato riportato in modo completo nel Piano territoriale regionale adottato con delibera della Giunta nel 2007. Bench esistente, il tragitto compiuto dal fosso rappresentato fino al raccordo anulare e non oltre, e di conseguenza non sono riportate le fasce di rispetto e inedificabilit (dai 150 ai 50 metri dal fiume) che sono state rispettate nellarea dove il corso del fosso non cancellato.
Limpresa ha quindi ottenuto un permesso a costruire pur non essendo decaduto il vincolo paesaggistico previsto dalla legge Galasso dell85 sulla protezione di "fossi e fiumi". La Borea 89 ha avviato i lavori con un radicale sbancamento della collina di fronte al sentiero pedonale che attraversa il parco e il fosso. Lazienda controllata da altre due societ, la Zelo 2011 srl e la Fonte spa. Questultima, controllando a sua volta la Zelo 2011, di fatto la capogruppo e la sua propriet risale a Leonardo Caltagirone, limprenditore che ha costruito il Parco Leonardo. Tutte queste aziende, come la Concordia srl (altra controllata da Fonte Spa), hanno come ragione sociale gli appalti nel settore edile e la sede comune in via Caldonazzo 12a. Il rischio di una cementificazione selvaggia in una zona protetta da vincolo ambientale stato sollevato dai residenti e dal Gruppo dei Verdi della Regione, che ha chiesto conto al ministero dei Beni Culturali: questo ha risposto che n la direzione regionale n la soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici sono stati coinvolte nel procedimento che ha portato allautorizzazione dei lavori. La soprintendenza ha ribadito che non risulta pervenuto alcun progetto relativo alle opere menzionate. Neanche questo, tuttavia, ha fermato i lavori, e soprattutto ha svelato il mistero del fosso fantasma, sparito sulle carte ma pi che mai presente nella realt.
(d.aut.)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news