LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TERRITORIO, ORNAGHI: SERVE NORMA QUADRO PER LIMITARE CONSUMO SUOLO


Roma - Il ministro: Al lavoro per i nuovi piani paesaggistici vera e propria costituzione del territorio. No a condoni edilizi. DAl: Norma quadro per dare un indirizzo ai piani regolari e urbanistici

Roma - Lobiettivo raggiungere la quota zero sul consumo di nuovo suolo in Italia. Una meta che dobbiamo prefiggerci da subito se abbiamo a cuore la cura del nostro straordinario paesaggio e se ci preme la realt in cui vivranno le generazioni future. quanto ha affermato il ministro per i Beni e le attivit culturali, Lorenzo Ornaghi, nel corso di unaudizione sugli indirizzi e sugli orientamenti del governo in tema di tutela del paesaggio in commissione Ambiente al Senato. Per raggiungere questo traguardo, il ministro ha sottolineato che una delle linee di azione del dicastero sar quella di farsi promotore, con la necessaria intesa del ministro delle Infrastrutture, di uniniziativa legislativa volta a fissare alcuni principi fondamentali in materia del territorio consistenti nella previsione di misure idonee a limitare il consumo del suolo e a favorire la riqualificazione dei centri urbani e delle periferie. Non solo. Ornaghi ha spiegato di essere gi al lavoro con le strutture del ministero per dare massimo impulso al processo di emanazione, con Stato e regioni, dei nuovi piani paesaggistici previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio. Enti che possono candidarsi a essere strumenti pianificatori di area vasta in grado di dettare quantomeno le invarianti dei processi di trasformazione e di canalizzarli verso le aree gi urbanizzate o comunque artificializzate da recuperare e riqualificare preservando i suoli agricoli e il paesaggio che presenta profili di pregio. Secondo il ministro, infatti, i piani paesaggistici sono destinati a diventare la vera e propria costituzione del territorio, poich determineranno in maniera certa e con previsioni destinate a prevalere su quelle di ogni altro strumento le regole fondamentali dellassetto territoriale.

Lespansione urbanistica e lutilizzo indiscriminato delle rinnovabili possono contribuire a intaccare la preziosit paesaggistica del paese. Per questo, come ha sottolineato anche il ministro, serve una norma quadro che possa essere recepita dalle regioni per dare un indirizzo ai piani regolari e urbanistici, ha affermato al VELINO il presidente della commissione Ambiente del Senato, Antonio dAl. Ci sono diversi disegni di legge che stiamo esaminando sia qui in commissione Ambiente che in congiunta con la commissione Beni culturali che possono contribuire a raggiungere questo risultato ha aggiunto . Anche perch il consumo del suolo negli ultimi anni ha raggiunto livelli esorbitanti rispetto a quelle che sono le esigenze del paese, visti anche i dati dellincremento demografico.
Il ministro ha poi citato come cause del consumo di suolo gli investimenti nel mattone sempre pi convenienti per il rendimento del capitale, le esigenze degli enti locali e le distorsioni causate dal regime degli indennizzi per espropriazioni. Un altro passaggio logico che reputo imprescindibile per un corretto approccio il rifiuto del metodo dei condoni edilizi - ha affermato il ministro -. Il primo e fondamentale strumento per limitare il consumo del suolo consiste proprio nel diffondere la cultura della legalit nelluso e nelle trasformazioni del territorio. Se finora si potuto consumare liberamente il suolo stato soprattutto perch mancata la coscienza della sua natura di risorsa scarsa. Una risorsa indispensabile da preservare e valorizzare - ha concluso Ornaghi - a beneficio delle generazioni future. (ilVelino/AGV)

http://www.ilvelino.it/AGV/News/articolo.php?idArticolo=1550223&t=Territorio__Ornaghi__Serve_norma_quadro_per_limitare_consumo_suolo


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news