LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

POMPEI - Venere in conchiglia, domus fragile in briciole pezzi di pareti affrescate
CARLO AVVISATI
IL MATTINO 15 marzo 2012

L'allarme. A terra frammenti di due dipinti. Due settimane fa il distacco dell'intonaco in rosso pompeiano

Fragilit Pompei. Sono bastati due giorni di vento forte per fare guasti nella Domus della Venere in Conchiglia e in quella di Loreio Tiburtino. Nella prima domus, scavata da don Amedeo Maiuri nel 1952, e detta appunto di Venere in Conchiglia per il grandioso affresco situato sulla parete sud del giardino, le offese ai tesori sono sicuramente pi gravi, visto che si sono staccati pezzi di intonaco affrescato con pitture in IV stile, il pi bello e scenografico tra quelli ritrovati a Pompei. Ad avere la peggio sono state le pitture dello zoccolo situate nell'ambiente alla destra del locale contenente il grande affresco. I dipinti risultano danneggiati in due punti. Nella prima area era rappresentata, su fondo nero, una bella pianta con foglie di palma, di color verde chiaro. La seconda zona aveva, invece, sempre su fondo nero, un riquadro, a fascia, di colore rosso. Pochi centimetri quadrati, nell'uno e nell'altro caso, eppure preziosi. Testimonianze, quelle degli affreschi distaccati, che forse si perderanno per sempre: i restauri, per quanto possano essere accurati e filologicamente corretti, sono pur sempre delle toppe e non restituiranno mai e per nessuna ragione al mondo i colori e le linee eleganti dell'originale. Ad accorgersi e a segnalare il distacco, poco dopo mezzogiorno, stato uno dei custodi. Nessun commento o spiegazione sui nuovi danni e sulla loro importanza, invece venuto dai vertici della soprintendenza. Forse si aspetta l'intervento dei tecnici per saperne di pi. Nell'altra domus a subire guasti stata l'area del giardino, nel quale il vento ha schiantato una grata di legno e muratura, lunga circa quindici metri. La griglia, peraltro moderna cos come anche la muratura, si trova alla destra del canale con tempietto ed era stata realizzata negli anni novanta per sostenere e ricostruire il pergolato cos come era in antico. La casa, una delle pi belle della citt, si caratterizza per la loggia porticata lungo la quale corre un canale d'acqua impreziosito da statue d'animali, erme, muse e da un tempietto tetrastilo da cui prendono vita giochi d'acqua di fine bellezza. Questa seconda casa, detta di Loreio Tiburtino (in realt apparteneva a Ottavio Quartione) chiusa ai turisti dal 22 dicembre 2011, allorch, anche allora, il vento forte provoc il cedimento di uno dei pilastri del pergolato esterno della domus. Uno stop che si rivelato quanto mai utile perch, nonostante la griglia crollata non sia antica, la sua caduta avrebbe potuto provocare danni consistenti sia a eventuali turisti sia al personale impegnato nella custodia della casa. Poco pi di due settimane, invece, il tempo trascorso da quando da una delle pareti della casa di Venere in Conchiglia si stacc un pezzo d'intonaco, affrescato con il rosso pompeiano, con una superficie pari a circa un metro e mezzo per settanta centimetri. Adesso, i nuovi crolli e distacchi. Chiss cosa accadr quando inizier la stagione delle piogge e il Piano per Pompei sar ancora di l da venire.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news